Cronaca

Rissa allo stadio dopo Vastese-Notaresco: in ospedale l'allenatore Epifani

Trauma cranico, con una prognosi di 15 giorni per il tecnico del Notaresco. Sarebbe stato colpito nella zuffa scatenatasi nei pressi dello spogliatoio dello stadio di Vasto

Bruttissimo episodio, ieri pomeriggio allo stadio Aragona di Vasto, dopo la partita di serie D Vastese-Notaresco (finita 2-0 in favore della Vastese) quando l’allenatore della squadra ospite Massimo Epifani è finito al pronto soccorso.

Il tecnico del Notaresco sarebbe stato colpito alla testa in una zuffa scatenatasi proprio mentre rientrava negli spogliatoi al termine della gara riportando un "trauma cranico con episodio di perdita di conoscenza post traumatica e distrattivo del rachide cervicale".

Soccorso sul posto dai sanitari del 118, è stato trasportato in ambulanza all'ospedale di Vasto: la prognosi è di 15 giorni.
Le forze dell’ordine hanno raccolto diverse testimonianze e anche il tecnico è stato ascoltato in commissariato in serata, dopo essere stato dimesso.

L’episodio è stato fermamente condannato dal Notaresco Calcio e dalla società aragonese.

“Una brutta, bruttissima pagina – si legge nel comunicato stampa diffuso dal Notaresco calcio -  che nulla ha a che vedere con lo sport. Un’aggressione effettuata da un individuo nell’area antistante gli spogliatoi. Un gesto non giustificato, senza alcun motivo, un atteggiamento inqualificabile e deprecabile che non rende merito ad una società come quella della Vastese dalla prestigiosa storia calcistica”.

Dopo i fatti di ieri la Vastese rischia provvedimenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa allo stadio dopo Vastese-Notaresco: in ospedale l'allenatore Epifani

ChietiToday è in caricamento