rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Castel Frentano

Resta in carcere il 37enne di Castel Frentano che ha aggredito con un coltello i familiari

Si è svolto nella casa circondariale di Lanciano l'interrogatorio di garanzia del giovane arrestato domenica scorsa dai carabinieri. Migliora la madre, colta da malore

Si è tenuto questa mattina, nel super carcere di Lanciano, l'interrogatorio di garanzia del 37enne di Castel Frentano che domenica 15 ottobre ha aggredito i familiari con un coltello.

Il giovane, assistito dall'avvocato Paolo Sisti, ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, dicendosi “dispiaciuto” per quanto accaduto domenica scorsa nell'abitazione di famiglia.

Il 37enne avrebbe dichiarato al giudice di non avere l'intenzione di fare del male ai familiari. La lite in famiglia, legata ai problemi di droga dell'arrestato, sarebbe degenerata in una colluttazione in cui sono rimasti feriti lievemente padre e fratello. La madre, invece, è stata colta da malore e ricoverata all'Utic dell'ospedale Santissima Annunziata di Chieti, dove le sue condizioni migliorano.

Al termine dell'udienza, il giudice ha applicato al 37enne la misura cautelare in carcere, come richiesto dal pm Mirvana Di Serio. L'avvocato difensore aveva invece chiesto una misura meno afflittiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta in carcere il 37enne di Castel Frentano che ha aggredito con un coltello i familiari

ChietiToday è in caricamento