Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Agente di polizia penitenziaria aggredito in carcere a Lanciano

Solidarietà dal coordinatore provinciale della Lega di Chieti: "Segnaleremo il gravissimo episodio al sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone"

Un agente di polizia penitenziaria è stato aggredito giovedì scorso mentre era in servizio nella casa circondariale di Lanciano, durante il suo turno serale. A riferirlo è il coordinatore provinciale Chieti per la Lega, Nicola Campitelli che ha espresso solidarietà.

“Episodi del genere - commenta - non dovrebbero mai accadere ma sono la causa di due problemi mai affrontati, che da anni affliggono l’istituto detentivo di Lanciano ovvero la oramai cronica carenza di personale, con il conseguente abbassamento del livello di sicurezza, che si è ulteriormente aggravata dalla riapertura di un reparto della casa circondariale in questione e dal fatto che al medesimo istituto vengano assegnati detenuti sempre di più difficile gestione.

Come Lega – conclude Nicola Campitelli - segnaleremo il gravissimo episodio al sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone impegnandoci fin da subito, affinché cose del genere non avvengano più”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agente di polizia penitenziaria aggredito in carcere a Lanciano

ChietiToday è in caricamento