Cronaca

Annunci vantaggiosi per una vacanza a San Salvo, ma la casa non esiste: denunciato un uomo

Un 30enne pugliese è stato rintracciato dai carabinieri di Venafro (Isernia), a cui si era rivolta una giovane del posto, che aveva versato 250 euro di caparra sulla Poste Pay del presunto proprietario

Tramite un annuncio pubblicato sul web, proponeva offerte vantaggiose per prendere un appartamento in affitto a San Salvo per le vacanze. Quell'abitazione, però, non esisteva, ma le vittime lo scoprivano soltanto dopo aver versato la caparra. Per questo un uomo di 30 anni, di origini pugliesi, è stato denunciato per il reato di truffa aggravata. L'uomo era già noto alle forze dell'ordine.

Lo hanno individuato i carabinieri della stazione di Venafro (Isernia), a cui si era rivolta una giovane del posto. La donna, infatti, si era rivolta ai militari denunciando di aver versato 250 euro di caparra sulla Poste Pay di un uomo che le aveva prospettato una bella vacanza a San Salvo. Solo dopo aver saldato parte del conto, aveva capito di essere incappata in una truffa, fortunatamente sventata dall'Arma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annunci vantaggiosi per una vacanza a San Salvo, ma la casa non esiste: denunciato un uomo

ChietiToday è in caricamento