Cronaca

Accordo tra Comune e Finanza per scovare e punire i furbetti

Il municipio fornirà i dati sui cittadini che pagano i tributi locali, insieme all'elenco di coloro che percepiscono contributi o rimborsi per le spese scolastiche. I finanzieri verificheranno chi ne ha realmente diritto

La firma del protocollo

Un protocollo d’intesa firmato dal Comune di Chieti, nella persona del sindaco Di Primio, e dal Comando regionale della Guardia di Finanza, generale Francesco Attardi, per prevenire e combattere l’evasione fiscale e l’assegnazione indebita di prestazioni sociali agevolate.

L’accordo è stato siglato ieri mattina (mercoledì 27 febbraio) e ha lo scopo di tutelare chi rispetta le regole e versa regolarmente quanto previsto dai tributi locali. In più mira a bloccare tutti coloro che ricevono sostegni economici o contributi riservati alle famiglie meno abbienti, pur non avendone diritto. Il municipio è il secondo ente che sottoscrive un documento del genere: pochi giorni fa lo stesso generale Attardi aveva sottoscritto un protocollo simile con l’università D’Anunzio, per scovare gli studenti che ricevono borse di studio o agevolazioni pur non rientrando nella fascia di reddito più bassa.

Il Comune fornirà ai finanzieri i nominativi dei cittadini che versano Imu, Tarsu e Tares e di coloro che beneficiano di prestazioni sociali agevolate. A quel punto le Fiamme gialle, tramite controlli incrociati, verificheranno se realmente quei soggetti hanno un basso tenore di vita tale da percepire contributi o rimborsi sulle spese scolastiche.

“Si tratta – commenta il sindaco Di Primio - di un’azione indispensabile per poter ottimizzare le poche risorse a disposizione dell’amministrazione al fine di indirizzarle verso quanti hanno realmente bisogno del sostegno pubblico e per colpa dei cosiddetti “furbetti” non riescono ad accedervi”.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare ed educare i cittadini al rispetto delle leggi e al versamento delle tasse in base alle proprie possibilità. “Unitamente ad atteggiamenti più morigerati, da parte di tutti ed in primis della classe politica – conclude il primo cittadino -  è l’unica strada per migliorare la qualità della vita dell’intera collettività”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo tra Comune e Finanza per scovare e punire i furbetti

ChietiToday è in caricamento