rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca Atessa

Abbandona sacchetti di rifiuti nel torrente Appello: scoperto, dovrà pagare una multa di 600 euro

I vigili urbani, in collaborazione con Ecolan, hanno individuato il responsabile dell'atto di inciviltà: l'alveo del corso d'acqua era stato da poco bonificato

“È stato individuato e sanzionato il responsabile dell'atto di inciviltà compiuto nei giorni scorsi nel tratto del Torrente Appello di recente bonificato”. È l'annuncio dell'amministrazione comunale di Atessa in merito a un episodio di abbandono di rifiuti che ha riguardato il corso d'acqua.

Grazie alle indagini dei vigili urbani, in collaborazione con Ecolan spa, si è conclusa con l’individuazione del responsabile la sgradevole vicenda del pattume abbandonato nel Torrente Appello.

Alla persona è stata inflitta una sanzione di 600 euro, in base alle vigenti disposizioni di legge, oltre al pagamento della fattura Ecolan per le spese di ripulitura dell’alveo. “Ringraziamo i vigili urbani di Atessa per l’ottimo lavoro investigativo ed Ecolan per l’intervento risolutivo”, conclude l'amministrazione comunale.

torrente appello rifiuti atessa-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandona sacchetti di rifiuti nel torrente Appello: scoperto, dovrà pagare una multa di 600 euro

ChietiToday è in caricamento