menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"D'ora in poi ci saranno i giorni del prima e del dopo Coronavirus": le riflessioni in un numero speciale della rivista Voci di dentro

Nel numero, dal titolo “Metamorfosi“, gli articoli dei detenuti delle carceri di Chieti e Pescara, di volontari e docenti

Un numero speciale della rivista Voci di dentro realizzata dall’omonima associazione di Chieti è uscito in questi giorni in versione online, per via dell’emergenza Coronavirus.

E’ stato realizzato utilizzando Skype e telefono, come ormai fanno in tanti per lavoro. Nel numero della rivista, che si intitola “Metamorfosi“, parola è più che mai appropriata per descrivere questi nostri giorni al tempo del Covid-19 ci sono gli articoli dei detenuti delle carceri di Chieti e Pescara arrivati per posta ordinaria o stati dettati ai familiari durante i colloqui telefonici.

“Tutto il lavoro – spiegano dalla redazione – è frutto dell’impegno di volontari e di esperti che conoscono a fondo gli istituti penitenziari. Non è stato facile, ma il risultato di questo lavoro sono queste 40 pagine. Troverete gli articoli dei detenuti delle redazioni di Chieti e Pescara dove scrivono delle loro paure, dei loro desideri e delle loro proteste ancora in atto per ottenere dignità, salute e sicurezza. E ci sono le emozioni e i pensieri dei volontari dell’associazione e le analisi dei nuovi autori di Voci di dentro come lo scrittore Giovanni D’Alessandro, la professoressa Luana Di Profio, Desirè Memme, Simona Galante e Internal Observer, pseudonimo con il quale (da oggi) si firma un autorevole dipendente dell’amministrazione penitenziaria”.

Il link al numero della rivista: qui

La parola “metamorfosi”, che dà il titolo alla rivista, è più che mai appropriata per descrivere questi nostri giorni al tempo del Covid-19. Giorni che d’ora in poi saranno giorni del prima e del dopo Coronavirus e che stanno  trasformando il nostro mondo e le nostre vite. In copertina in uno sfondo verde brillante si affaccia il “nostro mostro-virus” che in poche settimane, prima in Cina, poi in Italia e ora anche nel resto del mondo, ha infettato migliaia di persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento