Il nuovo comandante della compagnia dei carabinieri di Ortona Grella in visita al sindaco di Fossacesia

Oltre che a Di Giuseppantonio, ha fatto visita alla stazione dei carabinieri di Fossacesia diretta dal maresciallo Tommaso Panico

Il nuovo comandante della compagnia dei carabinieri di Ortona, Luigi Grella, ha fatto visita in questi giorni alla stazione dei carabinieri di Fossacesia diretta dal maresciallo Tommaso Panico e al sindaco Enrico Di Giuseppantonio.

Il comandante Grella, 45 anni, originario di Avellino, che dalla fine dello scorso settembre ha preso il posto del colonnello Roberto Ragucci, che ha diretto la compagnia di Ortona per 5 anni, proviene da Fano, dove ha comandato negli ultimi tre anni il nucleo operativo e radiomobile.

“Un incontro molto importante e proficuo – sottolinea il sindaco Di Giuseppantonio - durante il quale abbiamo affrontato il tema della sicurezza. La stazione di Fossacesia, che ha competenza anche sui centri di Rocca San Giovanni, Mozzagrogna e Santa Maria Imbaro, riveste un ruolo strategico vuoi per la presenza di molte aziende, per il turismo, vuoi anche perché è attraversato da numerose vie di comunicazione. Ho quindi chiesto al comandante Grella la necessità di potenziare la nostra stazione, che ha un territorio vasto ed importante. Ho ribadito la totale fiducia, anche da parte dei sindaci Gianni Di Rito, Tommaso Schips, Maria Giulia Di Nunzio, nei confronti dei carabinieri che svolgono sempre un servizio efficiente per la sicurezza e per il bene comune delle nostri cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • VIDEO-In Italia per girare lo spot della pasta De Cecco, multato per assembramenti l'attore Can Yaman

  • L’Abruzzo torna in zona gialla per cinque giorni, c'è l’ordinanza

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

Torna su
ChietiToday è in caricamento