rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità Vasto

Vasto ricorda le 309 vittime del terremoto dell'Aquila nella palestra dedicata a Davide e Maurizio [FOTO]

Cerimonia nella struttura dedicata alla memoria dei due studenti vastesi che il 6 aprile di 14 anni fa persero la vita nel capoluogo abruzzese

 Un minuto di silenzio, tanta commozione, le note suonate al violino dalla musicista Laura Vinciguerra: è il ricordo delle 309 vittime del terremoto del 6 aprile 2009 che Vasto ha voluto tributare questa mattina ricordare questa mattina con una cerimonia, tenutasi nella palestra ‘Centofanti – Natale’, i duestudenti del vastese scomparsi proprio quella terribile notte nel capoluogo.

Insieme al vicesindaco Licia Fioravante e all’assessore Anna Bosco hanno preso parte all’iniziativa la sorella di Davide Centofanti, Lilly insieme alla madre Grazia, la dottoressa Fabiola Tamburro che il 6 aprile 2009 ha perso il padre, la sorella e il nipotino, la dirigente scolastica del Polo Liceale Mattioli, Maria Grazia Angelini, alcuni rappresentanti della Enjoy Volley e delle associazioni combattentistiche e d’arma. 

Il vicesindaco Licia Fioravante ha espresso vicinanza alle famiglie delle vittime: “Le parole aiutano - ha detto -  ma il dolore rimane. È importante mantenere alta l’attenzione sulla questione perché nel ricordo delle vittime passa il rispetto per la vita delle persone rimaste e dei territori colpiti”. 

“Anche quest’anno abbiamo voluto testimoniare la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime del terremoto, non solo con un omaggio floreale alla palestra che nel 2019 abbiamo dedicato alla memoria di Davide Centofanti e Maurizio Natale - ha aggiunto l’assessore Anna Bosco - ma, anche con un incontro pubblico promosso da Liliana Centofanti con gli studenti, che non hanno vissuto quel momento o che lo ricordano a fatica per ragioni anagrafiche. Domani saranno quattordici anni da quell’evento che rappresenta una ferita per l’intero paese, ma oggi bisogna rinnovare speranza e impegno. Servono fatti concreti e solidarietà perché ciò che è accaduto già troppe volte non si ripeta più. Nel nostro piccolo come amministrazione stiamo lavorando alacremente sul tema della sicurezza delle scuole e delle strutture pubbliche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto ricorda le 309 vittime del terremoto dell'Aquila nella palestra dedicata a Davide e Maurizio [FOTO]

ChietiToday è in caricamento