menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo scempio dei sacchetti di rifiuti abbandonati: multe da 600 a 3 mila euro per chi sporca

Il monito dell’assessore all’Ambiente di Chieti, Chiara Zappalorto. Le ultime scene vicino piazza Malta, proprio davanti al cartello che espone il divieto


Ancora scene di sporcizia e inciviltà nelle vie del centro storico, dove abbandonare sacchetti di rifiuti per strada pare essere un’usanza ancora difficile da sradicare.

Gli ultimi episodi in via delle Clarisse, dove c’è un cartello che espone il divieto, ai piedi del quale Formula Ambiente giornalmente trova depositati sacchetti di rifiuti, ma accade anche nella cosiddetta “piazzetta dei polli” (foto), nei pressi di piazza Malta, dove tutte le sere c’è qualcuno che lascia rifiuti.

A riferirlo è l’assessore all’Ambiente e alla Transizione ecologica Chiara Zappalorto che annuncia multe da 600 a 3.000 euro per chi sporca la città abbandonando sacchetti di immondizia per strada. “Una situazione inaccettabile, soprattutto in alcune strade del centro storico, particolarmente bersagliate dalle cattive abitudini di cittadini incivili – dice –   si tratta di comportamenti incivili reiterati che contrasteremo con ogni mezzo, Formula sta infatti analizzando il contenuto delle buste per poter risalire al responsabile dell’abbandono e multarlo, com’è accaduto anche in via delle Clarisse. Non è pensabile – conclude -  che una città civile getti i rifiuti per strada, né che si debba considerare tale gesto un dispetto verso l’amministrazione, soprattutto se a pagare le spese dei pochi che sporcano è la città intera e l’immagine di tutti”.

I sacchetti in piazza Malta sono stati subito rimossi dagli adetti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento