rotate-mobile
Attualità

Il ringraziamento di un paziente al reparto di Cardiochirurgia del policlinico: "Personale professionale e amorevole"

La lettera di Antonio Ennio Cacciagrano e della sua famiglia, dopo un lungo ricovero all'ospedale di Chieti e un problema di salute finalmente superato

Un problema di salute importante, momenti delicati e difficili, poi, finalmente, la ripresa. E, ora che quel problema è finalmente superato, il desiderio di ringraziare quanti hanno contribuito alla guarigione. 

Sono queste le ragioni della lettera che Antonio Ennio Cacciagrano e la sua famiglia hanno chiesto di diffondere tramite la stampa. Un modo per ringraziare "l’ospedale clinicizzato di Chieti e in particolare il professor Umberto Benedetto, primario del reparto di Cardiochirurgia, tutta l’equipe medica e tutti gli operatori della divisione. Il professor Benedetto si è contraddistinto per l’altissima competenza, serietà e sapiente direzione del reparto".

"Un ringraziamento di cuore - si legge ancora - anche agli infermieri, agli oss e alla terapista che si sono distinti per l’eccellente professionalità e dedizione, ma soprattutto per l’umanità dimostrate nei confronti del paziente, durante i due lunghi mesi di degenza. Anche il personale di pulizia, mentre svolgeva le proprie mansioni, era sempre pronto a dare una parola di conforto nel momento dello scoraggiamento del paziente".

"Un ulteriore ringraziamento - dicono Cacciagrano e famiglia - va all’Unità di terapia intensiva cardiologica (Utic). Tutti si sono dimostrati sensibili, efficienti e affabili nel loro servizio, con una disponibilità davvero unica e con gesti amorevoli nei confronti del paziente e dei familiari. Desideriamo augurare un buon proseguimento di lavoro nella serenità e nell’operatività all’intero reparto di Cardiochirurgia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ringraziamento di un paziente al reparto di Cardiochirurgia del policlinico: "Personale professionale e amorevole"

ChietiToday è in caricamento