rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità San Salvo

"Non è corretto mettere in dubbio la strategicità di Arap per San Salvo": il presidente replica all'assessore Travaglini

Pochi giorni fa, l'esponente dell'amministrazione comunale aveva lamentato lo scarso interesse nei confronti delle imprese cittadine da parte dell'Azienda regionale attività produttive

"Una nuova riperimetrazione dell'Arap prevederebbe una rimodulazione del piano regolatore territoriale che non è dell'Arap, ma della Provincia di Chieti, che lo vota con delibera del consiglio". È la replica del presidente del consiglio di amministrazione di Arap, Giuseppe Savini, all'assessore alle Politiche industriali del Comune di San Salvo, Giammarco Travaglini, che pochi giorni fa aveva lamentato lo scarso interesse nei confronti delle imprese cittadine da parte dell'Azienda regionale attività produttive.

"Più volte - puntualizza Savini - abbiamo sollecitato il presidente della Provincia di Chieti a stabilire un tavolo di co-pianificazione, che includesse anche le problematiche degli altri nuclei della provincia (tutte le operazioni vanno a valutazione incidenza), ma nonostante la firma della convenzione non siamo mai stati convocati su tale tema (la Provincia per ora ha cambiato solo piano territoriale di coordinamento provinciale). In tale procedura, ogni amministrazione deve valutare la ripianificazione del territorio (a ogni uscita va valutato il reinserimento di altre aree a parità di estensione) e il pagamento delle infrastrutture presenti nell’area (cosa arcinota e ribadita negli incontri con il Comune di San Salvo). Va da se che una eventuale richiesta di uscita da Arap dell’intera area, oltre ai problemi di pianificazione, determina una quantificazione, per l’intero nucleo, di un ristoro in termini di valutazione infrastrutturale che si aggirerebbe su qualche decina di milioni di euro".

Travaglini ha parlato, fra le altre cose, di "illuminazione scarsa e insufficiente" e di aree verdi. "All'assessore - incalza il presidente del cda - sfugge che Arap ha concluso il contratto di project financing per il rifacimento di tutto il parco illuminazione di tutte le aree regionali, compresa San Salvo, con la sostituzione a led dei punti luce, la implementazione nelle aree sprovviste e un piano di manutenzione con evidenza guasti in tempo reale. Oltre a ciò, Arap ha raddoppiato gli interventi di pulizia del verde rispetto agli anni precedenti. Va rammentato che la legge non permette ad Arap, cosa sancita dagli incontri con il prefetto dell’Aquila del 2021, nella sede di Avezzano, e ribadita con il prefetto di Chieti negli ultimi incontri nell’ambito del comitato di ordine e scurezza pubblica provinciale, di gestire il servizio di video sorveglianza".

"Mettere in dubbio la strategicità di Arap per San Salvo - continua - non mi sembra corretto. Essa si è esplicata allorquando, grazie al presidente della Regione Abruzzo e all’assessore alle Attività produttive Mauro Febbo, i professionisti di Arap hanno messo in grado il general contractor di Amazon di decidere di effettuare l’insediamento sul territorio, con l’investimento più grande degli ultimi decenni in Abruzzo e una ricaduta notevole in termini di posti di lavoro ed economici per la città di San Salvo. E sulla stessa linea si inserisce il Piano di investimenti previsto dalla Giunta Regionale con i fondi europei. Nel merito, questo consiglio di amministrazione ha ereditato una situazione disastrosa, prontamente denunciata, con una situazione di strade e fogne precaria vista l’età delle infrastrutture. Per tale motivo la stessa Regione è intervenuta con la giunta regionale al fine di ottenere una quota Fsc della programmazione 21-27 al fine di rinnovare, dopo l’illuminazione, tutto l’asse viario regionale industriale, per un totale di 186 chilometri di strade. Il tutto per non far pagare gli interventi alle imprese, visto che Arap opera a corrispettivo"

"Tutte le strategie messe in campo vanno nella direzione di rifare le strade, spero nel più breve tempo possibile, senza far pagare le imprese - conclude Savini - siamo sempre a disposizione delle istituzioni per qualsiasi chiarimento, ma nella assoluta certezza di perseguire, insieme al governo regionale, la strada corretta in questo delicatissimo momento per gli equilibri economico-finanziari degli operatori economici del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non è corretto mettere in dubbio la strategicità di Arap per San Salvo": il presidente replica all'assessore Travaglini

ChietiToday è in caricamento