Il racconto del giornalista teatino Stanislao Liberatore finalista al concorso “Rhegium Julii”

“Giulia Minore, la figlia segreta di Ovidio” del giornalista teatino tra i sei finalisti della 52esima edizione del premio letterario nazionale

Il giornalista teatino Stanislao Liberatore è tra i sei finalisti del 52° concorso letterario nazionale “Rhegium Julii”.

La commissione esaminatrice della sezione racconto inedito intitolata a Emilio Argiroffi ha selezionato la validità dell’inchiesta storico-giornalistica firmata da Liberatore dal titolo “Giulia Minore, la figlia segreta di Ovidio” includendola nella rosa dei sei migliori racconti tematici inviati da ogni parte d’Italia.

La giuria del premio è presieduta dal prof. Franco Cernuto ed è composta dalle docenti Maria Rosa Falduto, Teresa Scordino, Rosaria Surace e Ilda Tripodi.

La proclamazione del vincitore avverrà nel corso di una cerimonia che si svolgerà presso il Circolo Tennis “Rocco Polimeni” di Reggio Calabria, lunedì 31 agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento