menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il racconto del giornalista teatino Stanislao Liberatore finalista al concorso “Rhegium Julii”

“Giulia Minore, la figlia segreta di Ovidio” del giornalista teatino tra i sei finalisti della 52esima edizione del premio letterario nazionale

Il giornalista teatino Stanislao Liberatore è tra i sei finalisti del 52° concorso letterario nazionale “Rhegium Julii”.

La commissione esaminatrice della sezione racconto inedito intitolata a Emilio Argiroffi ha selezionato la validità dell’inchiesta storico-giornalistica firmata da Liberatore dal titolo “Giulia Minore, la figlia segreta di Ovidio” includendola nella rosa dei sei migliori racconti tematici inviati da ogni parte d’Italia.

La giuria del premio è presieduta dal prof. Franco Cernuto ed è composta dalle docenti Maria Rosa Falduto, Teresa Scordino, Rosaria Surace e Ilda Tripodi.

La proclamazione del vincitore avverrà nel corso di una cerimonia che si svolgerà presso il Circolo Tennis “Rocco Polimeni” di Reggio Calabria, lunedì 31 agosto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento