Attualità

“C'era una volta l'acqua”: prorogato il concorso della Sasi per i bambini della scuola primaria

C'è ancora un mese di tempo per inviare disegni e componimenti sul tema

È stato prorogato a lunedì 31 maggio il termine del concorso della Sasi “C'era una volta l'acqua”, rivolto alle classi della scuola primaria. L'iniziativa chiede ai bambini di presentare disegni e componimenti, con l'obiettivo di sensibilizzare e avvicinare i più piccoli a un bene prezioso e insostituibile come è appunto l'acqua.

Sono stati coinvolti gli alunni della scuola primaria, le classi quarta e quinta, chiamate a elaborare un componimento che può essere un tema, un racconto, una serie di pensieri con al centro l'acqua, mentre i più piccoli, quelli della prima, seconda e terza, dovranno disegnare una sorta di “mascotte” che identifichi la bontà dell'acqua.

La chiusura delle scuole imposta dall'emergenza Coronavirus ha reso necessaria la proroga di un mese per la presentazione dei lavori. 

In questo modo non si è penalizzato chi aveva già cominciato a impegnarsi e nello stesso tempo si offre l'opportunità a quanti vogliono partecipare. La scadenza quindi per disegni e componimenti è stata fissata al 31 maggio, il termine stabilito inizialmente era il 30 aprile.

L''attenzione all'ambiente e al territorio è un punto cardine del programma del presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe che in questi anni, ha in più occasioni precisato quanto sia determinante la tutela e la salvaguardia delle nostre risorse, a cominciare da quella che è davvero la fonte di vita, l'acqua.

“La pandemia ha riproposto in termini inequivocabili quanto sia importante la salute del Pianeta e quindi la necessità di mettere in campo tutte le azioni per aver cura della natura e dell'ambiente che ci circonda. Questi mesi drammatici ci hanno ricordato che niente è scontato, che tutto può cambiare da un momento all'altro e che la mano dell'uomo deve costruire e non distruggere, l'acqua è un bene vitale ma non è illimitato, per questo abbiamo voluto coinvolgere i più piccoli per provare a dare il via a un percorso di conoscenza e consapevolezza”, ha detto il presidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“C'era una volta l'acqua”: prorogato il concorso della Sasi per i bambini della scuola primaria

ChietiToday è in caricamento