Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Polizia penitenziaria, la Cgil Abruzzo: "Mancano 250 poliziotti, serve assumere personale"

Il sindacato è preoccupato per la situazione organica delle carceri abruzzesi. Sit in di protesta dinanzi al ministero della Giustizia a Roma, il prossimo 10 giugno

"Mancano più di 250 poliziotti penitenziari. Occorre assumere ed assegnare personale". È il grido d'allarme lanciato da Paola Puglielli, Antonio Amantini e Giuseppe Merola, della Fp Cgil Abruzzo e Molise.

Il sindacato fa sapere di aver inviato un report con un appello agli organi governativi, istituzionali, parlamentari, politici e regionali affinchè vi siano adeguate politiche risolutive tese ad assicurare serenità organizzativa per gli istituti penitenziari. 

"I lavoratori e le lavoratrici - spiegano i sindacalisti sono inevitabilmente stanchi ed esausti di essere sottoposti ad eccessivi carichi di lavoro ed espletare il proprio mandato in condizioni di assoluto disagio, con la paura di eventuali compromissioni per la propria incolumità psico fisica. La situazione è al limite: servono risorse umane per un buon funzionamento generale degli assetti penitenziari abruzzesi e molisani, considerato anche che la maggior parte dei poliziotti penitenziari operanti hanno una maturata anzianità anagrafica e professionale". 

Infine annunciano che per il 10 giugno è previsto un "sit in di protesta dinanzi al ministero della Giustizia a Roma".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia penitenziaria, la Cgil Abruzzo: "Mancano 250 poliziotti, serve assumere personale"

ChietiToday è in caricamento