rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità Vasto

Dopo 24 anni possono iniziare i lavori per il nuovo ospedale di Vasto

Siglato ufficialmente l'accordo di programma tra Regione Abruzzo, Comune di Vasto e Asl Lanciano Vasto Chieti

È stato sottoscritto  ufficialmente questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Vasto, l’accordo di programma per il nuovo ospedale San Pio.

A firmare il presidente della giunta regionale Marco Marsilio, il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti Thomas Schael e il sindaco di Vasto, Francesco Menna.
L’accordo definisce gli elementi urbanistici di variante ed individua i parametri dimensionali e di insediamento, nonché le indicazioni relative alle funzioni pubbliche dell’area oggetto di intervento. La Asl realizzerà il nuovo presidio ospedaliero atteso da anni, i parcheggi e le altre infrastrutture pertinenziali.Si impegnerà inoltreal finanziamento delle opere di urbanizzazione necessarie per la piena funzionalità del nuovo presidio ospedaliero. Il Comune di Vasto si occuperà delle opere di urbanizzazione necessarie secondo quanto indicato nel cronoprogramma. Saranno cedute a titolo gratuito al Comune di Vasto le aree necessarie per la realizzazione delle opere di urbanizzazione.

“Posso dire che questo di Vasto rappresenta uno dei progetti  più importanti realizzati nella mia carriera politica e amministrativa – ha dichiarato il presidente Marsilio – tra l’altro, realizzare un nuovo ospedale è già una cosa notevole, in Abruzzo ne facciamo ben tre. Vasto è il secondo dopo che ad Avezzano è stata già firmata la cessione dei terreni e il progetto sta già andando in gara d’appalto. Presto concluderemo l’iter anche per Lanciano. Posso dire con un pizzico di orgoglio di aver centrato questi importanti obiettivi che segnano la fine di un’attesa che, nel caso di Vasto, prende corpo fin dagli anni 90”.

Marsilio, nel ringraziare il direttore generale Antonio Sorgi per aver curato la regia del tavolo tecnico, ha rimarcato che “ora iniziano la fase operativa e quella realizzativa. In sostanza, mettiamo il sigillo su tutta la procedura, sulla distribuzione delle responsabilità, delle mansioni, sui compiti e anche sui finanziamenti che Regione ed Asl assicurano per la costruzione dell’intero ospedale. Quindi è davvero il punto di svolta”.

Il testo dell’accordo di programma è scaturito dal confronto tra i partecipanti al tavolo tecnico, coordinato dal direttore generale della Regione, Antonio Sorgi, che ha evidenziato l’opportunità di trasferire al Comune di Vasto la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria, finanziate dall’Azienda sanitaria per circa 15 milioni. La somma sarà coperta per 12.5 milioni con fondi residui derivanti dall’anticipazione conferita dal consiglio regionale, e, per la restante parte, con anticipazione da parte della Asl in attesa del finanziamento regionale. All’esito della sottoscrizione dell’Accordo, voluto da tutte le parti in causa, il Comune esperirà le procedure necessarie, nel ruolo di stazione appaltante.

“Ringrazio tutti per l’importante risultato raggiunto oggi - ha commentato il sindaco di Vasto Francesco Menna - un progetto nato con il sindaco Giuseppe Tagliente, proseguito con i sindaciFilippo Pietrocola e Luciano Lapenna. Ogni amministrazione ha lavorato per arrivare alla firma di oggi. L’accordo, è finalizzato a definire aspetti legati al nuovo ospedale, nasce dal confronto tra i partecipanti al tavolo tecnico che ha anche evidenziato l’opportunità di trasferire al Comune di Vasto la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria, finanziate dall’Azienda sanitaria per circa 15 milioni”.     

“In questi due mesi – ha evidenziato il direttore della Asl Lanciano Vasto Chieti Thomas Schael - ci siamo confrontati e abbiamo fatto tante riflessioni. Abbiamo rimodificato il progetto ed identificato l’area funzionale dove costruire l’ospedale. Restituiamo parte della superficie acquistata dal Comune”. 

Alla firma oggi a Vasto erano presenti anche il senatore Eterwaldo Sigismondi, gli assessori regionali Nicoletta Verì e Nicola Campitelli, i consiglieri regionali Sabrina Bocchino, Mauro Febbo, Manuele Marcovecchio, Silvio Paolucci, Pietro Smargiassi, numerosi consiglieri comunali, sindaci del territorio, il direttore generale della Regione Abruzzo Antonio Sorgi, Filippo Manci direttore tecnico Asl,Giampaolo Grippa direttore amministrativo Asl,  il dirigente del Comune di Vasto Alfonso Mercogliano e i rappresentanti delle associazioni di categoria. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 24 anni possono iniziare i lavori per il nuovo ospedale di Vasto

ChietiToday è in caricamento