Attualità

Nuovo anno scolastico a Guardiagrele con scuole più moderne e sicure

L'incontro pubblico su sicurezza e edilizia scolastica. Il sindaco Dal Pozzo: "Pronti a distanziamento nelle aule e sui mezzi pubblici"

“La riapertura della scuola a settembre è uno degli argomenti centrali di questa fase nella quale sono coinvolte diverse istituzioni: governo, comune, ufficio scolastico e scuola. Il messaggio che vogliamo dare è che, per quel che compete al comune, siamo pronti per ripartire e ad attenerci a tutte le direttive che, in questo momento di emergenza, sono state emanate o sono in corso di studio" lo ha detto il sindaco di Guardiargele Simone Dal Pozzo all'incontro pubblico di ieri, in piazza Santa Maria Maggiore, per informare la cittadinanza su come l'amministrazione comunale si sta muovendo per garantire l'avvio del nuovo anno scolastico.

In queste settimane l'amministrazione comunale  ha dialogato con le istituzioni scolastiche cittadine per elaborare soluzioni condivise sia per la funzionalità scolastica rispetto al cronoprogramma dei lavori, sia per la ripartenza delle attività nella fase di convivenza con il Covid-19. 

"Possiamo dire - afferma Dal Pozzo - che il distanziamento all'interno delle aule non è un problema, dal momento che le indicazioni fornite dalle nostre scuole sono già in fase di recepimento e conseguente attuazione. Anche il trasporto scolastico e i scuolabus fanno parte di un tema oggetto di grande attenzione: non ci sono ancora direttive, ma siamo in continuo contatto con la ditta che eroga il servizio e pronti ad attenerci strettamente alle nuove norme non appena emanate.

L'incontro pubblico è stato il momento per illustrare alla cittadinanza lo stato attuale sul grande tema dell'edilizia scolastica: abbiamo parlato dei lavori in corso, entrando anche nel merito dei progetti che daranno alla città spazi più ampi, oltre che sicuri e moderni per i nostri bambini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo anno scolastico a Guardiagrele con scuole più moderne e sicure

ChietiToday è in caricamento