rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità Lanciano

Nomine pastorali e amministrative nella diocesi di Lanciano-Ortona: sei su nove sono donne

L'arcivescovo Emidio Cipollone ha ufficializzato i nuovi incarichi per il triennio 2024-2027, tra i nuovi ingressi ci sono soprattutto donne e laiche

Una curia sempre più rosa e che apre le sue porte ai laici quella di Lanciano-Ortona. Nella squadra guidata dall’arcivescovo Emidio Cipollone ci sono infatti nuovi ingressi legati alle nomine pastorali ed amministrative del triennio 2024/2027.

In particolare sei su nove sono donne e laiche, chiamate, assieme ad altri colleghi, a condividere nel ministero pastorale e amministrativo, il cammino sinodale a servizio del bene comune nella comunità diocesana.

L'avvocato Melissa Colantonio è vice cancelliera arcivescovile; la giornalista Teresa Di Rocco è responsabile dell’ufficio diocesano comunicazioni sociali; Barbara Menno Di Bucchianico è responsabile dell’ufficio della Pastorale sociale (problemi sociali e del mondo del lavoro, giustizia-pace-custodia del creato); Paola Marrollo è responsabile dell’ufficio di Pastorale scolastica e della cultura; il reverendo Augustin Mutombo Wenda è responsabile dell’ufficio missionario; il reverendo Graziano Mastroleo responsabile del servizio per la Pastorale delle disabilità con Antonella Colantonio e Annarita Giancristofaro come vice responsabili; reverendo Jobish Thomas responsabile del servizio diocesano per la Pastorale giovanile e il reverendo Vincent Mathew assistente del Cif (Centro italiano femminile) comunale di Lanciano.

“Ringraziando tutte/i coloro che negli scorsi anni hanno ricoperto questi incarichi di responsabilità con creatività e laboriosità”, commenta l’arcivescovo Cipollone, “chiedo al Signore di accompagnarci ancora e guidare i nostri passi lungo questo altro tratto di strada entusiasmante, da percorrere nella bellezza di una Chiesa in cammino con stile sinodale che smuove cuori e menti, interpella tutte/i noi ad un percorso comune, autentico e vivo che trova Dio anche su strade non battute, diventa nemico delle maschere e cambia strutture che non vivono di Parola, ma di parole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomine pastorali e amministrative nella diocesi di Lanciano-Ortona: sei su nove sono donne

ChietiToday è in caricamento