Si è spento a 90 anni Licio Esposito, memoria storica del calcio neroverde e lettore di Chieti Today

Viveva a Varese, ma non aveva mai dimenticato la sua Chieti e scriveva da anni sul portale Tifo Chieti

Foto da TifoChieti.com

È scomparso nella giornata di domenica 1° novembre, a Varese, dove viveva, Licio Esposito, 90 anni, assiduo lettore di Chieti Today e anima instancabile del portale Tifo Chieti, su cui scriveva con passione da anni. A diffondere la notizia è stato lo staff del sito dedicato al tifo teatino, che ha conosciuto la curiosità e la passione con cui Licio Esposito, nonostante l'età e la lontananza, continuava ad amare la sua città. 

Meno di tre settimane fa, anche la redazione di Chieti Today aveva avuto modo di conoscere quella passione. Un breve scambio di mail e, poi, una telefonata, con la promessa di sentirsi presto, per parlare della sua Chieti. Da quella conversazione di poco meno di mezz'ora, era emersa la sua voglia di raccontare e raccontarsi, una mente ancora vivace e alla ricerca di nuovi stimoli a dispetto dell'età, desiderosa di condividere e raccontare le sue mille vite, le sue passioni, l'amore per la scrittura e per la famiglia. 

Come scrive lo staff di Tifo Chieti, la figlia Roberta ha raccontato loro che "Scrivere per il vostro sito è una delle cose che lo hanno reso più felice in questi anni". E con orgoglio Licio Esposito raccontava di quell'impegno diventato uno stimolo quotidiano di studio, ricerca e confronto. 

Come raccontava lui stesso, Licio Esposito era nato a Roma, nel maggio 1930, per poi trasferirsi a Chieti, dove si era diplomato nel 1949 all'istituto tecnico.

Era un appassionato di storia e di sport, che praticava anche in prima persona, tanto da aver costituito un vasto archivio dedicato al calcio neroverde. Come raccontava lui stesso appena tre settimane fa, tuttora continuava con l'impegno quotidiano in palestra, che aveva dovuto interrompere suo malgrado durante l'emergenza Coronavirus.

Anche dal Chieti calcio è arrivato un commosso messaggio di commiato per la famiglia di Licio, "tifoso neroverde e autentica memoria storica del calcio teatino e della nostra città. I suoi racconti, i suoi aneddoti e le vicende raccontate negli anni sui portali dedicati al tifo neroverde lo hanno reso un'autentica enciclopedia vivente, un punto fermo nell'immaginario collettivo di tutti coloro che amano questi colori e anche di semplici sportivi. Da parte di tutta la società neroverde, le più sentite condoglianze ai famigliari e a tutti coloro che gli hanno voluto bene".

Alla moglie Maria, ai figli Roberta e Fabio e ai nipoti, le condoglianze della redazione di Chieti Today.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento