Cattivi odori a San Giovanni Teatino: il Comune chiede ai cittadini di segnalare le zone

I residenti possono compilare un questionario o inviare una mail, in modo da circoscrivere le zone

L'amministrazione comunale di San Giovanni Teatino chiama a raccolta i cittadini per il monitoraggio della qualità dell'aria. Da tempo, infatti, in alcune zone del territorio viene segnalata la persistenza di cattivi odori e miasmi imputabili, presumibilmente, ad attività produttive del territorio. 

Ecco perché il Comune chiede ai cittadini di indicare con precisione l'area interessata dai cattivi odori, in modo da poter collocare funzionalmente le centraline mobili. È stato quindi predisposto un modulo, disponibile sul sito istituzionale del Comune di San Giovanni Teatino, per segnalare la presenza di cattivi odori.

Chiunque voglia aderire all’iniziativa, può contattare l’assessore all’Ambiente, Gabriella Federico, inviando una mail all'indirizzo segnalazioneodori@comunesgt.gov.it, inviando il modulo allegato debitamente compilato. Sulla base delle informazioni registrate, l’amministrazione attiverà una serie di sopralluoghi con i tecnici per definire i punti da monitorare.

“Il livello di attenzione per la qualità dell’aria è sempre molto alto – dichiara il sindaco Luciano Marinucci – e con questa iniziativa vogliamo coinvolgere la cittadinanza per individuare le zone in cui si concentrano maggiormente i cattivi odori già più volte segnalati. La collaborazione di tutti è sempre importante, soprattutto quando si tratta di tutela e rispetto dell’ambiente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il problema degli odori è uno dei più complessi da trattare a livello di tutela ambientale e sanitaria – afferma l’assessore all’Ambiente Gabriella Federico – per questo la registrazione del fenomeno è uno degli strumenti più efficaci per consentire ai tecnici di trovare le più idonee forme di monitoraggio. La partecipazione della cittadinanza alle azioni di tutela dei Comuni è un bene prezioso, che rende le iniziative delle Amministrazioni più efficaci. Le segnalazioni dei cittadini saranno un elemento centrale e importante nel determinare le scelte tecniche che l’Amministrazione comunale metterà in campo con gli Istituti pubblici e/o privati di analisi ambientale, per trovare una soluzione che, finalmente, consenta di abbattere o diminuire l’impatto odorigeno che persiste in alcune zone”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venticinquenne si ribalta con la Bmw a Chieti: miracolosamente illeso

  • Presentata la nuova giunta comunale a Chieti: Rispoli al lavori pubblici, Pantalone al commercio

  • Interruzioni idriche a Chieti e provincia dal 20 al 27 ottobre: il calendario completo

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • Schianto mortale sulla Statale 16: perde la vita una ragazza di 17 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento