Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

I colleghi soccorritori invitano tutti coloro che lo conoscevano a partecipare alla celebrazione nella chiesa di Santa Rita, a Lanciano

È scomparso all'improvviso, a marzo, durante l'emergenza Covid, per cui la sua Lanciano non ha potuto dargli l'ultimo saluto che avrebbe meritato. Ora che il peggio è passato, i familiari hanno organizzato un messa di suffragio per ricordare Carlo Cocco, l'autista della Croce Gialla morto proprio mentre era in servizio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La celebrazione è in programma domani (sabato 4 luglio), alle ore 17, nella chiesa dello Spirito Santo, nel quartiere Santa Rita. E i colleghi della Croce Gialla, insieme ai familiari, invitano tutti coloro che lo conoscevano a rendergli il giusto omaggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Referti falsi via WhatsApp dopo gli esami: nei guai una ginecologa della Asl di Chieti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Ladri in gioielleria a Megalò, scatta l'allarme e perdono parte dei preziosi lungo i corridoi

  • Denunciati i responsabili dell'incendio al chiosco "La Villetta kebab" in piazza Garibaldi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento