menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

27 gennaio: Sara riceve l'onorificenza per nonno Antonio, teatino internato nel '43

Consegnate le medaglie d’onore in Prefettura a Chieti. Un momento che ogni anno coinvolge i famigliari degli uomini e delle donne della provincia ricordati nel Giorno della memoria

Cerimonia intima quest'anno per il Giorno della Memoria  in prefettura, dove sono state consegnate le medaglie d’onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra.

Una consegna che coinvolge i famigliari degli uomini e delle donne della provincia ricordati nel Giorno della memoria. 

Per la città di Chieti il sindaco Ferrara e il prefetto Forgione hanno consegnato nelle mani della giovane nipote Sara la medaglia alla memoria di Antonio Latini, teatino internato dal 1 settembre del 1943 al 1 aprile del 1945.

“Un momento emozionante, mettere nelle mani di una ragazza il grazie per il nostro concittadino" racconta il primo cittadino. latini-2

"Sofferenze e sacrifici - aggiunge Ferrara - non potranno mai essere dimenticati, perché, affidandoci alle parole di Primo Levi: se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte e oscurate: anche le nostre. E noi dobbiamo rendere feconda la memoria dei fatti e quella delle persone”. 

Tutte le medaglie conferite in prefettura

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento