Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità San Giovanni Teatino

Al Centro d'Abruzzo la raccolta di materiale scolastico per le famiglie in difficoltà

L'iniziativa si chiama "Dona la spesa per la scuola": i clienti possono acquistare e poi riporre la merce nei carrelli dei volontari, riconoscibili da una pettorina

Immagine di archivio

Sabato 11 settembre, all'Ipercoop del centro commerciale Centro d'Abruzzo di San Giovanni Teatino, c'è la raccolta di materiale scolastico per le famiglie in difficoltà con bambini e ragazzi in età scolare. L'iniziativa si chiama "Dona la spesa per la scuola".

I volontari delle associazioni del territorio, affiancati dai soci volontari Coop, saranno in 193 punti vendita di Coop Alleanza 3.0, per invitare soci e clienti a donare materiale scolastico, che verrà poi distribuito sul territorio. Nell’edizione 2020 sono stati raccolti e donati in totale quasi 260mila articoli.

L'iniziativa rientra tra le azioni previste dal Piano di sostenibilità di Coop Alleanza 3.0 ispirato ai 17 goal dell’Agenda Onu 2030. In particolare, questa iniziativa risponde agli obiettivi di equa distribuzione delle risorse. La raccolta è organizzata con la rete di volontariato e le istituzioni locali, in collaborazione con oltre 230 realtà su tutto il territorio e col sostegno dei soci volontari Coop per la parte di presidio e promozione. Le donazioni andranno in favore di persone e famiglie in difficoltà, rimanendo all’interno della stessa comunità che partecipa alla raccolta. Tutti potranno “dare un mano” in modo semplice e concreto acquistando quaderni, pennarelli, pastelli, matite e penne, forbici, gomme, correttori, evidenziatori, astucci, temperamatite, risme di carta e altri materiali didattici.

I clienti potranno riporre la merce donata nei carrelli riservati presidiati dai volontari delle realtà aderenti, ma data l’emergenza sanitaria bisognerà mantenere le distanze di sicurezza e indossare i dispositivi obbligatori per legge, come le mascherine. I volontari sono riconoscibili dalle pettorine compostabili indossate con il logo di Dona la spesa. Il materiale informativo e le shopper saranno messi a disposizionquade di soci e clienti che potranno prenderli autonomamente, su invito dei volontari che spiegheranno loro i dettagli dell’iniziativa. Una volta terminata la spesa, potranno riporre la merce donata in un contenitore che sarà segnalato fuori dalla barriera casse. Successivamente i volontari potranno stoccare la merce donata, in sicurezza, per distribuirla alle associazioni beneficiarie sul territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Centro d'Abruzzo la raccolta di materiale scolastico per le famiglie in difficoltà

ChietiToday è in caricamento