rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità San Salvo

Il coraggio dell'accoglienza e la sorpresa della gratuità in una mostra internazionale a San Salvo

La mostra internazionale sull'accoglienza arriva in Abruzzo dal Meeting di Rimini e dopo essere passata per le più grandi città d'Italia

Approderà a San Salvo, sabato 7 ottobre, la mostra “Non come, ma quello. La sorpresa della gratuità” dell’associazione Famiglie per l’accoglienza.

Presentata per la prima volta al meeting di Rimini 2022 proprio per celebrare i 40 anni dalla nascita di Famiglie per l’accoglienza, la mostra  è nata dall’incontro di Daniele Mencarelli, premio Strega e autore di una fortunata serie Netflix, l’attore Giovanni Scifoni, interprete multiforme e conduttore televisivo e altri dodici grandi artisti, pianisti e pittori, scultori e fotografi di diversi Paesi, con le storie e la vita di alcune famiglie dell’associazione, che da quarant’anni si accompagnano nelle varie forme di accoglienza – adozione e affido, ma anche nella cura degli anziani e dei disabili e nell’ospitalità di adulti e di migranti – e le propongono come un bene per la persona e per la società intera. 

In Abruzzo raccoglie decine di famiglie e collabora da più di 30 anni con vari Comuni, insieme ad altre associazioni, per la promozione, la sensibilizzazione e il sostegno dell’affido familiare sul territorio e l’accompagnamento alle coppie adottive. Proprio nel 2023 ricorrono anche i quarant’anni della legge sull’affido ed è anche questo uno spunto per riflettere sul bene e la ricchezza nati dall’ospitalità e dall’accoglienza. “Le nostre storie non sono un come, cioè un insieme di ricette di comportamenti corretti da riprodurre, ma manifestano lo stupore per quello che è avvenuto all’inizio e si rinnova nel tempo, e cioè la sorpresa della gratuità, per chi è accolto, per chi accoglie e per chi guarda all’accoglienza afferma il presidente della sezione Abruzzo-Molise dell’associazione, Marco Bulferi. 
Ma a quarant’anni dalla fondazione, cosa può sostenere oggi l’entusiasmo e il coraggio dell’accoglienza, anche nelle circostanze più difficili? Gli artisti, che hanno accolto la proposta di frequentare alcune case delle famiglie dell’Associazione, hanno risposto a questa domanda, esprimendo, attraverso la propria arte, ciò che hanno percepito.
L’appuntamento per chi vuole conoscere e incontrare le storie e le esperienze di Famiglie per accoglienza e vistare la mostra è sabato 7 e domenica 8 ottobre, dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 nel centro culturale “A. Moro” di San Salvo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coraggio dell'accoglienza e la sorpresa della gratuità in una mostra internazionale a San Salvo

ChietiToday è in caricamento