rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Lanciano

La lancianese Giulia Di Rocco riceve il premio Adriatico: è la prima romnì italiana a ottenere il riconoscimento

Si tratta del riconoscimento dell'associazione Irdidestinazionearte tributato a personalità che si sono messe in luce nei vari settori artistico-culturali, nella politica, nello sport, nell'imprenditoria, nella scuola e nel sociale

Giulia Di Rocco, lancianese, romnì italiana, assistente legale e attivista per i diritti umani, riceverà il premio Adriatico-Un mare che unisce. Si tratta del riconoscimento dell'associazione Irdidestinazionearte tributato a personalità che si sono messe in luce nei vari settori artistico-culturali, nella politica, nello sport, nell'imprenditoria, nella scuola e nel sociale.

Di Rocco sarà premiata nella sezione “Amicizia tra i popoli”. È la prima volta che una romnì italiana viene premiata per il suo attivismo nella sezione sociale.

La premiazione si svolgerà a Termoli il prossimo 30 ottobre, alla presenza del Presidente di Irdidestinazionearte, Massimo Pasqualone, e di personalità di varie regioni italiane e altri Paesi che si affacciano sul mare Adriatico o che hanno costruito ponti e legami con le stesse.

 “Dedico questo premio - dichiara Giulia Di Rocco - a tutte le donne impegnate contro la discriminazione e l’odio razziale con l’augurio che ci siano sempre più donne premiate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lancianese Giulia Di Rocco riceve il premio Adriatico: è la prima romnì italiana a ottenere il riconoscimento

ChietiToday è in caricamento