rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità

I doni solidali dei ragazzi del progetto "Una chiave" consegnati a sindaco e assessore

Il laboratorio creativo è un servizio dell'associazione Erga Omnes a Chieti Scalo: ragazzi con disturbi del neurosviluppo creano bomboniere e doni solidali per le festività

Il sindaco di Chieti, Diego Ferrara, e l’assessore alle politiche giovanili, Manuel Pantalone, hanno ricevuto, nella sede operativa di Erga Omnes a Chieti Scalo, i “doni solidali”, realizzati dai ragazzi con disturbo del neurosviluppo del progetto “Una chiave”. In rappresentanza del laboratorio “Una chiave per creare” erano presenti Antonia, Filippo, Lorenzo e Walter, insieme ad alcuni dei volontari che gestiscono le attività, Antonella Carone, Tommasina Savio e Maria Teresa Sista.

Il progetto “Una chiave”, nato nel 2017, è un servizio dell’associazione Erga Omnes di Chieti, fondata e presieduta da Pasquale Elia, ed è rivolto a giovani adulti con disturbi del neurosviluppo. Uno degli obiettivi del progetto è quello di creare uno spazio dove i ragazzi si possono relazionare, condividendo obiettivi comuni e incrementare le loro potenzialità e le loro risorse con l’aiuto di volontari professionisti. É indispensabile far fronte alle difficoltà che i ragazzi possono incontrare e alla solitudine che possono vivere ogni giorno: per tale motivo, Erga Omnes ha pensato di fornire loro un ambiente dove accrescere i loro interessi, le loro passioni e instaurare nuovi legami, favorendo soprattutto una maggiore inclusione sociale.

Le attività con i ragazzi sono svolte per la maggior parte all’interno della sede operativa dell’associazione, in modo tale da stimolare le abilità relazionali dei ragazzi all’interno di un contesto protetto e più familiare; altre attività si svolgono all’esterno sfruttando i loro interessi, al fine di incoraggiarli a sperimentare ambienti e contesti meno familiari.

Molto importante nella realizzazione di questo progetto sono stati anche i gruppi di auto-mutuo aiuto in cui si è potuto creare un momento esclusivo per i genitori, fornendogli supporto e vicinanza. Durante questi incontri, che avvengono mensilmente, i genitori hanno modo di potersi confrontare e supportare a vicenda, anche ottenendo e ricevendo feedback riguardo il progetto.

In seguito al lockdown causato dal Covid-19, i volontari di Erga Omnes si sono armati di spirito e volontà per far ripartire il progetto e spingerlo anche in nuove direzioni. È nato, così, il laboratorio creativo-espressivo "Una chiave per creare", per la realizzazione di bomboniere solidali realizzate dai ragazzi e volontari del gruppo. L'obiettivo di tale laboratorio è di creare uno spazio incoraggiante e stimolante in cui i ragazzi si sentano liberi di esprimersi e superare i propri limiti e difficoltà, per mezzo di vari strumenti creativi, realizzando così bomboniere per varie occasioni (laurea, matrimonio, compleanno, ecc.) e doni solidali durante i periodi festivi (Pasqua e Natale).

Con tale progetto, coordinato dalle volontarie psicologhe Sonia Monique Bramanti, Ermelinda Daniele e Antonella Carone, con il supporto di volontari e tirocinanti, si intende promuovere il benessere e la qualità di vita dei ragazzi con disturbi del neurosviluppo e dei loro genitori grazie al sostegno, l’impegno e la professionalità dei volontari di Erga Omnes.

Per avere maggiori informazioni sull’iniziativa si può visitare la pagina facebook: Progetto “Una Chiave”, oppure chiamare la sede operativa di Erga Omnes, all'ex centro sociale San Martino a Chieti Scalo, al numero 0871-450291 oppure inviare un'email a: info@erga-omnes.eu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I doni solidali dei ragazzi del progetto "Una chiave" consegnati a sindaco e assessore

ChietiToday è in caricamento