rotate-mobile
Attualità

Il tartufo d'Abruzzo protagonista al Festival del cinema di Roma

Degustazione del prezioso prodotto tipico, al termine di una partecipata conferenza stampa tenuta dalla presentatrice di origini abruzzesi Gabriella Carlucci, per la presentazione del progetto cinematografico “Modigliani il Principe”

I profumi del tartufo d’Abruzzo, eccellenza nazionale e internazionale, al Festival del cinema di Roma. Durante il prestigioso evento, infatti, si è parlato e degustato il prezioso prodotto tipico abruzzese, al termine di una partecipata conferenza stampa tenuta dalla presentatrice di origini abruzzesi Gabriella Carlucci, per la presentazione del progetto cinematografico “Modigliani il Principe” nel quale il libro diventa film con la coproduzione internazionale europea che racconterà la vita del grande artista italiano e con la regia di Angelo Longoni, autore dell’omonimo volume.

Nel padiglione della Regione Lazio, davanti a un folto gruppo di persone, tra produttori, attori, addetti ai lavori e cittadini, è stata presentata in anteprima nazionale la seconda edizione della Fiera internazionale dei tartufi d’Abruzzo che, promossa dalla Regione Abruzzo con l’assessorato all’Agricoltura attraverso il soggetto attuatore rappresentato dall’Azienda regionale per le Attività produttive (Arap), si svolgerà all’Aquila dal 1° al 3 dicembre prossimi. 

A promuovere lo spazio all’interno della vetrina cinematografica internazionale è stata l’Arap, che nei mesi scorsi ha cominciato la sperimentazione del filone di promozione basato sul binomio cinema-cibo, ai festival del Italo-spagnolo a Palma de Maiorca, e italo-serbo a Belgrado. Nel corso di queste manifestazioni sono stati presentati a buyer internazionali i prodotti enogastronomici abruzzesi, usati in eventi, cene e degustazioni gestiti da importanti chef internazionali. Oggi l’angolo allestito per la degustazione di prodotti abruzzesi, oltre al tartufo, vino, olio, pane, salumi e formaggi, è stato preso d’assalto. La degustazione è stata organizzata dai giovani dell’istituto alberghiero di Roma coordinati dagli chef, l’abruzzese Antonio Di Pietro, e il romano Davide Sagliocco, ambasciatore del food italiano nel mondo. 

“L’internazionalizzazione passa attraverso il dialogo tra culture - ha spiegato Carlucci - Con la Regione Abruzzo e con l’Arap, che mirano a veicolare le eccellenze enogastronomiche nel mondo, abbiamo avviato un progetto che nasce dal binomio cinema-cibo, una esperienza finora vincente perché i prodotti sono stati molto corteggiati e sono già molto ricercati dai mercati di riferimento. Anche per il cinema italiano serve puntare sull’internazionalizzazione”. 

Per l’Arap è intervenuto il dirigente Romeo Ciammaichella, responsabile del settore internazionalizzazione, che ha portato i saluti del vice presidente con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente: “Ringraziamo Gabriella Carlucci, nostra conterranea, per questo invito. La nostra innovativa esperienza di far conoscere i nostri meravigliosi prodotti attraverso la partecipazione a festival cinematografici è risultata vincente visto che le nostre aziende hanno avuto richieste concrete dai mercati. Siamo certi che il lancio al festival d Roma della seconda edizione della fiera internazionale dei tartufi d’Abruzzo possa portarci fortuna. Continueremo in questo filone di successo indicato dal vice presidente della Regione Abruzzo, Imprudente”. 

Il direttore generale, Antonio Morgante, fautore delle iniziative legate al binomio cinema-cibo, ha sottolineato: “abbiamo creduto a questa che è considerata una nuova frontiera e siamo stati premiati. La cultura che ricomprende di diritto il cinema, si è dimostrata un formidabile veicolo promozionale per le nostre eccellenze enogastronomiche”. 

Nella tre giorni dell’Aquila saranno di nuovo protagonisti i tartufi bianchi e neri d'Abruzzo, con 9 varietà, in un evento di grande spessore fatto di stand espositivi, vendita e food truck, incontri business-to-business tra i produttori regionali e i buyers operanti nei mercati esteri strategici. E ancora, con momenti istituzionali e convegni dedicati, attività attrattive, rievocative e ludiche, attività di laboratorio e di studio, e masterclass con chef stellati.

Dopo il grande successo all’esordio, lo scorso anno, la fiera internazionale dei tartufi d'Abruzzo è diventata da itinerante una manifestazione con sede ufficiale nel capoluogo regionale.

Festival cinema di Roma2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tartufo d'Abruzzo protagonista al Festival del cinema di Roma

ChietiToday è in caricamento