rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus, la Cgil sulla variante Omicron: "Rischio focolai nelle carceri abruzzesi"

Secondo il coordinatore della Fp Cgil "occorrerebbe effettuare continui screening e rafforzare le misure preventive"

"La situazione epidemiologica è sempre più preoccupante, nel nostro paese e in alcune carceri, visti i casi di positività accertate negli ultimi giorni". Queste le parole di Giuseppe Merola, coordinatore regionale della Fp Cgil Abruzzo Molise.

"Occorrerebbe effettuare continui screening e rafforzare le misure preventive - spiega Merola - così da esautorare possibili cluster che già ebbero a verificarsi nelle scorse ondate. Seppur la significativa profilassi vaccinale, le carceri meritano una  continua e scrupolosa attenzione, a tutela delle comunità penitenziarie e pubbliche, anche in considerazione di alcuni casi che stanno già interessando alcuni Istituti del distretto".

Merola precisa che "non vi è alcun intento di destare disadorni allarmismi, ma giova opportunamente stare vigili per la situazione sanitaria generale di carceri e servizi afferenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la Cgil sulla variante Omicron: "Rischio focolai nelle carceri abruzzesi"

ChietiToday è in caricamento