Coronavirus: 729 positivi su 4953 tamponi in Abruzzo alla vigilia della zona rossa

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 13 nuovi casi, due dei quali in provincia di Chieti. Ad oggi sono 66 (+7 rispetto a ieri) i ricoveri in terapia intensiva

729 nuovi casi positivi, di età compresa tra 2 e 97 anni, su un totale di 4953 tamponi: sono i numeri del coronavirus alla vigilia dell’ingresso dell’Abruzzo in zona rossa. Mentre il bilancio dei pazienti deceduti registra 13 nuovi casi e sale a 703 (di età compresa tra 62 e 98 anni): 2 in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Pescara, 7 in provincia di Teramo e 2 in provincia di Chieti.

 I nuovi positivi con età inferiore ai 19 anni invece sono 82, di cui 23 in provincia dell'Aquila, 13 in provincia di Pescara, 26 in provincia di Chieti, 20 in provincia di Teramo.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 5841 dimessi/guariti (+207 rispetto a ieri).

Attualmente i positivi in Abruzzo sono 14008. Di questi, 590 +19 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 66 (+7 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 13352 (+483 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Sono complessivamente 20552 i casi positivi al Covid-19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Del totale, 6454 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+221 rispetto a ieri), 3988 in provincia di Chieti (+192), 4200 in provincia di Pescara (+128), 5511 in provincia di Teramo (+175), 208 fuori regione (+6) e 191 (+7) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento