menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della Regione Abruzzo Marsilio e la ministra Gelmini

Il presidente della Regione Abruzzo Marsilio e la ministra Gelmini

Nuovo decreto in arrivo: resta la divisione delle regioni per colori, ma le chiusure partiranno dal lunedì

Sono le novità del nuovo decreto anticipate dalla ministra Gelmini alle Regioni: la bozza dovrebbe arrivare già domani

L'Italia sarà ancora divisa per "zone" in base all'andamento dei contagi da Coronavirus, ma il cambio di colore, con le eventuali restrizioni e chiusure, partirà dal lunedì e non più dalla domenica, come richiesto dalle Regioni. 

È una delle novità del primo decreto dell'era Draghi, anticipato dalla neo ministra alle Autonomie regionali Maria Stella Gelmini, che ha incontrato le Regioni e gli enti locali. 

La bozza del nuovo Dpcm dovrebbe arrivare già domani, in anticipo rispetto alla scadenza del 5 marzo di quella precedente, accogliendo così un'altra richiesta dei governatori, che avevano invocato maggiore tempestività nel comunicare le decisioni e i provvedimenti di chiusura. 

Come riporta l'agenzia Ansa, la ministra Gelmini ha spiegato che "il sistema a fasce verrà mantenuto. Finora è stato scongiurato un lockdown generalizzato e questo deve essere l'obiettivo principale anche per le prossime settimane e per i prossimi mesi. State certamente notando un cambio di metodo. Ci siamo visti domenica e ci stiamo rivedendo oggi. Gli incontri saranno sempre più frequenti e costanti", ha detto. Sul rinvio al lunedì dalla domenica dell'entrata in vigore delle ordinanze "questo avevano chiesto le Regioni, e lo avevo condiviso, questo abbiamo ottenuto. Così aiutiamo anche le attività economiche che non perderanno il week end".
    Infine, "stiamo lavorando per una graduale riapertura dei luoghi di cultura - ha annunciato la ministra - Il ministro Franceschini ha avviato un confronto con il Cts per far in modo che, superato il mese di marzo, si possano immaginare riaperture con misure di sicurezza adeguate. È un percorso, non è un risultato ancora acquisito. Ma è un segnale che va nella giusta direzione" (ANSA).
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento