Attualità Casoli

Consegnato in Brasile l'Oscar della dermopigmentazione al casolano Toni Belfatto

L’artista dell’estetica apprezzato in tutto il mondo, esponente internazionale e ideatore della tricopigmentazione, è stato premiato assieme ai suoi colleghi Ennio Orsini (Italia) e Anna Savina (Russia)

E’ stato consegnato ieri sera a Curitiba in Brasile il primo Oscar internazionale di trucco permanente  a Toni Belfatto, di Casoli. 

L’artista dell’estetica apprezzato in tutto il mondo, nonché esponente internazionale e ideatore della tricopigmentazione, è stato premiato assieme ai suoi colleghi Ennio Orsini (Italia) e Anna Savina (Russia) in una cerimonia curata in ogni singolo dettaglio alla quale hanno presenziato circa 400 importanti professionisti del settore provenienti da tutto il mondo.

Queste le parole di Belfatto quando ha ricevuto il premio: 

Auguro a tutti di mantenere la luce che vedo e ho sempre visto negli occhi dei brasiliani, che è una luce piena di meraviglia, stupore, felicità e tanta magia. I brasiliani sono persone con una grande capacità e voglia di apprendimento che crescono molto velocemente in questo settore; riescono a carpire con gli occhi e a mettere immediatamente in pratica con le mani ottenendo risultati pazzeschi.

Anni di studi, ricerche e sperimentazione, uniti a una forte passione per l’estetica e la bellezza, lo hanno portato alla famigerata statuetta dell'Oscar di miglior Pmu Master del mondo, per aver contribuito negli anni alla crescita tecnica della dermopigmentazione in Brasile dove da circa cinque anni Toni si reca più volte l'anno per congressi, master e corsi di formazione indirizzati a medici, estetiste e dermopigmentiste.

All’evento di Curitiba Toni Belfatto ha tenuto anche un seminario di alta formazione sulle differenze della tecnica iperrealista nelle sopracciglia tra uomo e donna e un workshop formativo durante il quale ha realizzato un intervento dal vivo.

Attualmente Belfatto è anche presidente dell’Aider (Associazione Italiana Dermopigmentazione) e partecipa come ospite d’onore e rappresentante italiano all’estero in oltre cinquanta congressi mondiali di medicina estetica e micro pigmentazione oltre che in numerose trasmissioni televisive. Considerato da alcune testate giornalistiche “il guru dei VIP”, è autore dei libri “I segreti del sopracciglio iperrealistico maschile e femminile”, tradotto in ben sei lingue e “La Tricopigmentazione, l’originale”, il primo manuale operativo per tutti gli esperti del settore tradotto in tre lingue. E’ tra l’altro l’ideatore di un innovativo sistema, lanciato l’anno scorso, per il controllo della caduta dei capelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnato in Brasile l'Oscar della dermopigmentazione al casolano Toni Belfatto

ChietiToday è in caricamento