rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Case popolari, arriva il decreto del sindaco per istituire un’unità di progetto

La direzione dell'Unità di progetto è stata assegnata alla dirigente Paola De Rossi, a capo del II settore “Servizi al cittadino”

Un’Unità di progetto interna al Comune di Chieti, che effettuerà, nei prossimi sei mesi, una ricognizione puntuale sugli alloggi popolari e di emergenza abitativa, al fine di arrivare alla migliore programmazione. Il sindaco di Chieti, Diego Ferrara, ha firmato un decreto per l’istituzione dell’unità interna, facendo seguito a una delibera di giunta dell’8 febbraio scorso.

 “Sarà a costo zero per l’ente - spiegano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alle Politiche della Casa Enrico Raimondi - che innanzitutto supporterà un settore purtroppo rimasto depotenziato a livello di organico per via di pensionamenti e avvicendamenti, ma su cui questa amministrazione punta molto, conoscendo l’entità del problema casa in città e avendo anche per questo per primi avviato la più consistente opera di manutenzione che abbia mai riguardato gli alloggi comunali, attingendo risorse per oltre 3 milioni di euro che ci consentiranno di intervenire sui plessi in condizioni peggiori. Grazie a questo organismo potremo così avviare una ricognizione puntuale della situazione negli alloggi E.r.p. e di emergenza abitativa, sia a livello logistico e manutentivo, ma anche sotto l'aspetto della regolarità dei titoli abilitativi, in modo da riportare ordine e regole su un settore che è stato lasciato all’abbandono per anni”.

 La direzione dell'Unità di progetto è stata assegnata alla dirigente Paola De Rossi, a capo del II settore "Servizi al cittadino", il segretario generale, come da regolamento, provvederà all'assegnazione del personale e una volta all’opera, con cadenza settimanale si farà il punto sulle attività espletate, indicando i risultati via via raggiunti.

“Questa scelta – concludono Ferrara e Raimondi - favorirà il lavoro che sta conducendo l’assessorato alle Politiche della casa per addivenire a una convenzione con l’Ater che consenta una gestione moderna ed efficiente degli alloggi popolari, cosa che potrà garantire investimenti per la qualità dell’abitare e anche fare da deterrente e prevenire fenomeni di emarginazione sociale. Il lavoro di questa Unità è inoltre finalizzato ad avere l’esatta ricognizione degli immobili che potranno essere assegnati, a seguito della pubblicazione della graduatoria che, con la collaborazione della commissione alloggi istituita presso l’Ater, ci si auspica possa essere effettuata entro la fine di giugno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, arriva il decreto del sindaco per istituire un’unità di progetto

ChietiToday è in caricamento