Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Ordigno bellico in un casolare: a San Vito sgombero dei residenti e divieto di transito

Per le operazioni di messa in sicurezza ci vorranno almeno 6 ore, intanto l'area è stata interdetta per tutelare l'incolumità

Residenti allontanati dalle proprie abitazioni e aree interdette al transito e alla sosta. Accade a San Vito Chietino, dove questa mattina, in un casolare abbandonato di via Panoramica, è stato trovato un ordigno bellico con materiale esplosivo. 

Come fa sapere il Comune, per tutelare la pubblica e privata incolumità nel corso delle operazioni di recupero e trasferimento del materiale esplosivo, è stato disposto lo sgombero dei residenti/abitanti di via Panoramica e via San Giovanni Bosco, in un’area compresa nel raggio di 200 metri dal punto del rinvenimento.

In particolare, è interdetto a chiunque l’accesso a via Panoramica, compresi gli innesti con la SP 81, via Giovanni XXIII e via San Giovanni Bosco, e la contestuale rimozione dei veicoli eventualmente in sosta. 

È disposta l’evacuazione immediata di tutti i residenti/abitanti degli immobili individuati alle porte e loro pertinenze, in particolare i civici n. 6-8-12-14-16-18-20-32-42-44-46 a/b di Via Panoramica, e n. 23- 32 di via San Giovanni Bosco, sino al termine delle operazioni.

Ci vorranno almeno 6 ore per completare le operazioni di messa in sicurezza dell'area. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno bellico in un casolare: a San Vito sgombero dei residenti e divieto di transito

ChietiToday è in caricamento