rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

L'allarme degli architetti teatini che si rivolgono all'amministrazione Ferrara: "Gravi ritardi sui progetti già finanziati"

Le difficoltà che vengono segnalate riguardano i ritardi nell’istruttoria e completamento delle pratiche edilizie-urbanistiche ordinarie, dall’accesso agli atti e proseguendo con l’esame di quelle relative al Decreto Rilancio – Superbonus 110%

L'ordine degli architetti di Chieti lancia l'allarme all'amministrazione Ferrara. L'ordine professionale in una lettera fa presente che "tenuto conto delle numerose segnalazione pervenute dai propri iscritti e preso atto della criticità della gestione amministrativa ed operativa dei settori Lavori Pubblici e Urbanistica del Comune di Chieti, dovuta alla drastica riduzione del personale dirigenziale e tecnico, ha voluto segnalare con spirito collaborativo, ma fermo, nel rispetto delle proprie funzione, la preoccupazione dell’intera categoria professionale, soprattutto alla luce degli urgenti atti amministrativi e tecnici necessari per far partire i progetti sulla città già finanziati all’interno del “Progetto di rigenerazione Urbana”.

Il presidente dell'ordine Daniele Schiazza auspica che "l’amministrazione comunale dia immediata risposta indicando tutte le azioni che intende attuare con immediatezza soprattutto nella predisposizione dei bandi di gara. È ormai noto - si legge nella lettera - che la situazione del personale dirigenziale e dei tecnici istruttori non è affatto rosea, piuttosto è al limite del collasso, a causa dell’uscita dall’organico del personale per cessazione degli incarichi dirigenziali o per pensionamento dei tecnici istruttori e amministrativi che non vengono rimpiazzati. In questa drammatica situazione la nostra categoria è esasperata per il disservizio manifesto e fortemente preoccupata per i possibili risvolti negativi che si creeranno inevitabilmente in futuro".

Una situazione che "oltre a bloccare il già difficile operato dei professionisti impegnati nel predisporre gli atti tecnici e amministrativi per il rilascio dei titoli abilitativi, potrebbero precludere il possibile sviluppo economico della nostra città. A tal proposito si chiedono chiarimenti sulle intenzioni e sulle azioni che codesta amministrazione intende adottare, evidenziando che il nostro Ordine, nel rispetto delle funzioni assegnate dalle normative vigenti, sarà vigile e attento nel verificare che tutte le procedure adottate per la predisposizione dei bandi di affidamento dei servizi di progettazione e direzione lavori saranno adeguate e correttamente approntate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allarme degli architetti teatini che si rivolgono all'amministrazione Ferrara: "Gravi ritardi sui progetti già finanziati"

ChietiToday è in caricamento