rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Volley

Il pronto riscatto della Tenaglia Altino: batte Melendugno in gara 2 e rimanda il verdetto per l’A2

La promozione si deciderà domenica a Lecce, ma intanto la formazione di coach Giandomenico ha dimostrato di poter competere con le salentine

Gran prova di carattere quella della Tenaglia Altino ieri sera, nella gara più importante dell’intera annata sportiva. Nell’ultima gara al PalaSilvestrina, che ha dato un vero e proprio spettacolo di tifo e sostegno, la formazione abruzzese si impone 3-1 sulla Narconon Melendugno e riporta il discorso promozione in parità. Il Palazzetto “San Giuseppe da Copertino” di Lecce ospiterà il terzo e decisivo incontro domenica 4 giugno (fischio d’inizio alle 17:30). Le abruzzesi dovevano gettare il cuore oltre l’ostacolo e ci sono riuscite, ma non senza faticare. Ne è venuto fuori un 3-1 in cui hanno fatto la differenza il primo e il terzo set, conquistati dalla squadra di casa ai vantaggi.

È la testimonianza che la sfida è più equilibrata di quanto gara 1 aveva lasciato credere, ma le ragazze di coach Napolitano erano preparate anche a questo. Nella prima frazione di gioco, il punteggio è rimasto inchiodato a lungo sulla parità (17-17), prima che Altino tentasse la zampata decisiva. Con tre set point a disposizione, l’1-0 è sembrato imminente, ma Melendugno ha avuto la forza di reagire, prolungare il parziale e fallire persino la palla set che avrebbe potuto scrivere un’altra storia. Nel secondo set, l’equilibrio è stato ancora una volta una presenza fissa. Nonostante il buon avvio abruzzese e il vantaggio accumulato, le salentine hanno rimontato di nuovo e messo la freccia (21-20), chiudendo il parziale con un margine rassicurante per il momentaneo 1-1. Tutto si è quindi deciso nel terzo set.

In questo caso sono state le ospiti a guidare a lungo il parziale, accumulando anche quattro punti di vantaggio, ma per la seconda volta sono stati decisivi i vantaggi. La Narconon non è riuscita a mettere a frutto la palla set che l’avrebbe portata sul 2-1 e la Tenaglia Altino non si è fatta pregare, ribaltando le sorti della partita. Il quarto set è stato quello in cui le padrone di casa hanno guidato il punteggio fin dall’inizio, chiudendo con merito sul 25-21. Sugli scudi Orazi che con i suoi 20 punti è stata la top scorer di serata e la solita trascinatrice della squadra: ottime anche le prove di Giometti (19 punti) e Civardi (15). Il tabellino del match:

TENAGLIA ALTINO-NARCONON MELENDUGNO 3-1 (27-25, 22-25, 26-24, 25-21)

ALTINO: Orazi 20, Giometti 19, Picchi 1, Civardi 15, Montechiarini 9, Antonaci 5, Conti (L), Natalizia (L), Ferrara 1, N.E.: Papa, Graziani, Tarantino, Fanelli. All. Giandomenico

MELENDUGNO: Caracuta 2, Stival 11, Maruotti 19, Favero 14, Antignano 12, Zingoni 9, Oggioni (L), Salimbeni, Maiorano. N.E.: Troso, Marra, De Pascalis (L). All. Napolitano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pronto riscatto della Tenaglia Altino: batte Melendugno in gara 2 e rimanda il verdetto per l’A2

ChietiToday è in caricamento