Pugilato, tanto cuore ma non basta: Spadaccini sconfitto a Roma

Il pugile di Roccamontepiano è stato superato ai punti da Adriano Sperandio che si è aggiudicato il titolo nazionale dei mediomassimi

Foto: Valeriano Florio

Un match giocato con il cuore ma non è bastato. Luca Spadaccini esce sconfitto nel match contro Adriano Sperandio che si aggiudica il titolo dei mediomassimi. Al Palasantoro di Roma è andato in scena un grande incontro che ha visto il pugile della “Diodato” non arretrare mai davanti all’esperto avversario.

Adriano Sperandio ha vinto con verdetto con decisione unanime per 98-93; 97-93; 98-92.

Per Spadaccini si tratta della prima sconfitta da quando, due anni fa, è diventato pugile professionista.

Lo scorso marzo il pugile roccolano si è aggiudicato la vittoria del Trofeo delle cinture Wbc-Fpi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

Torna su
ChietiToday è in caricamento