Sport

Calcio Femminile, stop casalingo del Chieti contro il Trani: le neroverdi scivolano al secondo posto

All’Antistadio “Valle Anzuca” di Francavilla al Mare finisce 1-1. Dopo lo svantaggio iniziale arriva il pareggio di Giulia Di Camillo su rigore

Un mezzo passo falso interno per il Chieti Calcio Femminile che all’Antistadio “Valle Anzuca” di Francavilla al Mare impattano 1-1 contro l'Apulia Trani.

Dopo lo svantaggio iniziale le neroverdi raggiungono il pareggio grazie a un calcio di rigore trasformato da Giulia Di Camillo.

In chiava classifica il successo del Palermo nel big match di giornata contro la Res Women, proietta le siciliane al primo posto con 34 punti, due lunghezze di vantaggio sul Chieti.

CRONACA

Dopo le prime fasi di studio fra le due squadre, le ospiti passano in vantaggio al 10' grazie a Cunha che si avventa sul pallone proveniente da un cross dalla fascia e riesce a mettere in rete a pochi passi dalla porta difesa da Falcocchia. Il Chieti è scosso, ma prova a reagire con Vukcevic al 14', Mariano si salva in due tempi.  Al 28' l’Apulia Trani si rende ancora pericolosa quando Sgaramella non arriva per un soffio sulla sfera e l’azione sfuma.

Le neroverdi trovano il pareggio al 34': azione impetuosa di Benedetti che entra in area e viene atterrata, il direttore di gara assegna il penalty senza esitazione. Sul dischetto va Giulia Di Camillo, ma è un rigore “thrilling” perché l’arbitro fa ripetere l’esecuzione visto il prematuro ingresso delle giocatrici in area.

Alla seconda esecuzione Giulia Di Camillo trasforma con freddezza.

Al 41' Giada Di Camillo pesca Vukcevic che si destreggia bene fra due avversarie, ma viene anticipata al momento della conclusione. Si va dunque al riposo sull’1-1.

Alla ripresa delle ostilità è tutto un altro Chieti, deciso a lottare pallone su pallone per portare a casa la vittoria. I secondi quarantacinque minuti saranno infatti un vero e proprio assalto alla porta di Mariano.

Al 5' Sgaramella se ne va in velocità, ma viene colta in offside dall’assistente del direttore di gara.

Al 10' Mister Lello Di Camillo opera la prima sostituzione mandando in campo Galluccio al posto di Carnevale. È l’Apulia a fare paura al 21' quando un tiro dal limite dell’area di Patricio finisce alto di pochissimo.  Al 24' Stivaletta, servita da Giulia Di Camillo, mira il palo opposto e fa gridare al gol, ma il suo tentativo si spegne a lato di un soffio. Al 26' Vukcevic su punizione si vede negare il gol da Mariano che riesce a toccare la sfera di quel tanto da deviarla in angolo togliendola letteralmente dal sette.

Ancora Vukcevic su punizione coglie una clamorosa traversa al 29', poi il pallone viene provvidenzialmente allontanato da un difensore ospite quasi sulla linea di porta prima che una giocatrice neroverde possa spingerlo in rete. Al 31' una bella conclusione di Romeo finisce fuori per questione di centimetri.

Nei minuti di recupero ci prova anche Esposito, ma la porta di Mariano appare veramente stregata e dunque la partita si chiude sull’1-1.

Domenica prossima il campionato si ferma: si riprenderà il 2 maggio con le neroverdi impegnate in casa contro la Ternana.

TABELLINO

CHIETI CALCIO FEMMINILE – APULIA TRANI 1-1

Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Ferrazza, Benedetti, Vukcevic, Cutillo, Di Camillo Giulia, Stivaletta, Carnevale (10' st Galluccio), Esposito, Romeo (38' st Di Lodovico).

A disp.: Seravalli, De Vincentiis, Di Sebastiano, Gangemi, Colavolpe, Venditti, D’Intino. 

All.: Di Camillo Lello

Apulia Trani: Mariano, Spallucci, Pereira, Bajao Simao, Cottino, Ventura, Sgaramella, Cunha (41' st Dibenedetto), Patricio, Sibilano, Delvecchio.

A disp.: Corvasce, Corso, Palmisano, Ponzo, Manzi, Di Bari, Gargano, Manta.

All.:  Mannatrizio Francesco

Arbitro: Beltrano di Rimini

Assistenti:  Giampietro e Bruno di Pescara

Marcatrici: 10' pt Cunha, 35' Giulia Di Camillo (c.d.r.)

Ammonite: Giada Di Camillo(C); Delvecchio, Mariano, Pereira

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Femminile, stop casalingo del Chieti contro il Trani: le neroverdi scivolano al secondo posto

ChietiToday è in caricamento