menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Marian Possidente

Foto Marian Possidente

Proverbi abruzzesi: "Fa 'bène e scùrdetele, fa male e pìnzece"

Conoscere il dialetto della propria regione non è soltanto un modo per tener viva la tradizione del luogo di origine, ma può essere utile anche per trarre qualche buon insegnamento di vita, che solo la saggezza dei nonni riesce a fornire

Conoscere il dialetto della propria regione non è soltanto un modo per tener viva la tradizione del luogo di origine, ma può essere utile anche per trarre qualche buon insegnamento di vita, che solo la saggezza dei nonni riesce a fornire. 

Uno dei casi più significativi è un modo di dire in vernacolo che qualunque abruzzese, almeno una volta nella vita, si sarà sentito dire mentre rimuginava su un fatto: "Fa 'bène e scùrdetele, fa male e pìnzece". La traduzione letterale è semplice: "Se fai del bene, dimenticatene, ma se fai del male, pensaci". 

Il messaggio è di grande saggezza: non bisogna cercare riconoscimenti o gratificazioni quando si compiono buone azioni o si realizza il proprio dovere. Piuttosto, bisogna riflettere molto quando si compiono azioni malvagie o sbagliate, per considerare le conseguenze negative ed evitare di sbagliare nuovamente in futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento