menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Professioni sanitarie, a Chieti il primo summit per la medicina integrata

Si è svolto venerdì nell'audotorium dell'università d'Annunzio l'incontro organizzato dalla Federazione Italiana Tecnici di Laboratorio Biomedico

Si è svolto venerdì scorso il  "Summit delle Professioni Sanitarie" nell’Auditorium  dell’Università "G. D’Annunzio" . Erano presenti i rappresentanti delle diciannove professioni sanitarie che hanno dialogato sulle possibili collaborazioni interprofessionali.

Il convegno è stato aperto dai vertici nazionali della F.I.Te.La.B. (Federazione Italiana Tecnici di Laboratorio Biomedico). Soddisfatto il vice presidente Vincenzo Palumbieri che ha spiegato le motivazioni dell'incontro: ”Dobbiamo oltrepassare i confini della nostra realtà lavorativa per iniziare ad interagire tra le professioni . La Sanità vista in questo modo ha la possibilità di offrire all’utenza un pacchetto completo capace di abbracciare e soddisfare richieste, necessità ed al tempo stesso proteso alla riduzione della mobilità passiva, verso altre Regioni, ed alla crescita di quella attiva. Oggi più che mai abbiamo la possibilità di mettere in campo forze, energie e competenze che derivano da un sapere comune e non possiamo e soprattutto non dobbiamo lasciarci sfuggire questa grande opportunità”. 


Nel corso dell'evento è stata consegnata la “Provetta d’argento" per la professionalità dimostratata nel corso dell'anno a: Emily Di Padova, Antonio Lombardi, Luigi Ciavarella, Pietro Del Fine e Renato Santoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento