Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

80 lavoratori a rischio esubero alla San Marco, il caso arriva alla Camera dei deputati

A portalo all'attenzione della commissone Attività produttive è stato il deputato abruzzese Camillo D'Alessandro, vice presidente della commissione Lavoro

Il deputato D'Alessandro

La crisi della San Marco Industrial di Atessa arriva alla Camera. A portare il caso all'attenzione della commissone Attività produttive è stato il deputato abruzzese Camillo D'Alessandro, vice presidente della commissione Lavoro. 

Al momento, alla San Marco circa 80 lavoratori sono in cassa integrazione e rischiano l'esubero, mentre 64 sono operativi. 

"Il viceministro alle attività produttive Gilberto Pichetto Fratin – spiega D'Alessandro - ha dato massima disponibilità per l’apertura di un tavolo nazionale, ma ad oggi non è stata avanzata nessuna richiesta di tavolo nazionale, nonostante tale esigenza fosse stata rappresentata da diversi sindacati. Per quanto riguarda i lavoratori interessati alla crisi – riprende D’Alessandro - il viceministro ha chiarito che l'azienda sta fruendo della proroga al trattamento straordinario di integrazione salariale per la riorganizzazione aziendale e in particolare il periodo di intervento va dal 3 agosto del 2020 al 2 agosto del 2021".

"Questo tempo – conclude D’Alessandro - ora deve servire per tornare sul Piano Industriale attualmente disatteso, aprire un tavolo nazionale e verificare, anche rispetto alla ripresa del Paese, la possibilità di uscire da questa crisi con un nuovo inizio evitando licenziamenti alla fine della disponibilità degli ammortizzatori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

80 lavoratori a rischio esubero alla San Marco, il caso arriva alla Camera dei deputati

ChietiToday è in caricamento