La Lega plaude al risultato nel chietino, con una nota di amarezza: "Nel capoluogo si poteva fare di più"

Il commissario cittadino Palmarella rileva che in città non c'è stato l'appoggio di esponenti del consiglio comunale

Plaude al risultato della Lega nel chietino la sezione teatina del partito di Matteo Salvini. Il coordinatore provinciale e commissario cittadino Palmerino Mammarella commenta con soddisfazione l'esito elettorale: 

Appare chiara a tutti la volontà di vittoria e l’affermazione di forza che Matteo Salvini ha profuso per l’Abruzzo e così ha chiesto a tutti noi dirigenti, militanti, specialmente in questi ultimi mesi e soprattutto ai candidati che si sono impegnati in campagna elettorale di lavorare fino al raggiungimento della vittoria.

Nella nostra provincia, il consenso alla Lega ha raggiunto quote da vertigine con il 26% su un totale del 44% di tutta la coalizione e con l’obiettivo di far eleggere fino a tre consiglieri nella nostra circoscrizione, Nicola Campitelli, Emanuele Marcovecchio e Sabrina Bocchino, ai quali, oltre alle congratulazioni, spetta il compito gravoso di rappresentarci nel consiglio regionale, merito anche dei nostri candidati non eletti che ringrazio di cuore per l’impegno e la dedizione mostrata in questa difficile campagna elettorale.

In provincia emerge il boom di Gamberale, che forte del 63% dei consensi alla Lega è stata ribattezzata la "Pontida d'Abruzzo", a Ortona si è superato il 34% e a Roccamontepiano, paese del candidato presidente del centrosinistra Giovanni Legnini, i consensi hanno raggiunto il 18%, a un solo punto di distanza del Pd. 

Un successo con una piccola nota amara a Chieti città, come sottolinea Mammarella: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

con rammarico rilevo che nonostante non si è potuto contare del supporto di nessun componente del consiglio comunale e/o altra figura di esperienza politica cittadina a sostegno dei candidati della Lega e che ci si è dovuti confrontare con l’alta frammentazione del voto dovuta alla presenza dei candidati presidenti Legnini e Marcozzi, entrambi di Chieti. La nostra candidata Anna Lisa Bucci si piazza come prima dei non eletti con la surroga di un consigliere per una manciata di voti. Alla sua prima esperienza elettorale, ha ottenuto un risultato importante a significare che anche a Chieti la Lega con il suo 22% è forte ed è un patrimonio della città da cui ripartire per i prossimi impegni elettorali che a breve riguarderanno anche la città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • I benefici del fitwalking, la camminata veloce che fa perdere peso

  • SpaceX sui cieli di Chieti: emozione per il lancio della navicella nello spazio

  • Ex carabiniere ucciso con tre colpi di pistola: caccia all'assassino e al complice che l'ha aiutato a fuggire

Torna su
ChietiToday è in caricamento