Guardiagrele dichiara guerra alla plastica: "Promuoviamo uno stile di vita eco sostenibile"

Il Comune ha aderito al Plastic Free Challenge promosso dal ministero dell'Ambiente. No all'utilizzo di materiale "usa e getta"

Il comune di Guardiagrele dichiara guerra alla plastica aderendo al Platic Free Challenge.  L'iniziativa promossa dal ministero dell'Ambiente  prevede lo svolgimento di alcune attività per uno stile di vita e un futuro ecosostenibili per ridurre la produzione di plastica.

“Le azioni - dice l'assessore all'Ambiente, Piergiorgio Della Pelle - vanno dalla promozione di campagne di informazione, all’introduzione negli uffici comunali dell’utilizzo esclusivo, ovunque sia possibile, di posate piatti, bicchieri, bottiglie e sacchetti tradizionali in materiale biodegradabile e compostabile con conseguente divieto assoluto di utilizzo di plastica usa e getta". 

Inoltre, il Comune fa sapere, inoltre, di aver istituito "una consulta ambientale che riunisce associazioni e portatori d’interesse per l'organizzazione di iniziative per coinvolgere le scuole e i cittadini".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

Torna su
ChietiToday è in caricamento