menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto: voli per Istanbul? D'Alfonso ci pensa: "Rinuncerei a una Prefettura"

Il Governatore incontra l'ambasciatore della Turchia, Aydin Adnan Sezgin e rivela: "Rinuncerei ad una Prefettura pur di avere un collegamento navale e aereo in più". Intanto la Turkish Airlines sta studiando per creare dei collegamenti aerei anche qui

Futuri collegamenti dall'Abruzzo per Istanbul? Perchè no. Il presidente della Giunta regionale Luciano D'Alfonso invita a lavorare all'ambizioso progetto di realizzare un collegamento aereo o navale che avvicini l'Abruzzo alla Turchia e viceversa. Per questo ha chiesto il sostegno dell'ambasciatore turco in Italia, Aydin Adnan Sezgin, in visita ufficiale ieri a Pescara. "So che la compagnia aerea Turkish Airlines sta studiando per creare dei collegamenti con Pescara. Rinuncerei ad una Prefettura pur di raggiungere questo obiettivo - ha rivelato il Governatore - Qui c'è una grande battaglia per la difesa delle Prefetture ma direi al Governo Renzi che preferirei avere un collegamento navale e aereo in più ed un presidio territoriale di Governo in meno".

Il presidente della Giunta ha incassato il pieno supporto dell'ambasciatore turco al quale ha anche chiesto l'appoggio per l'insediamento di un consolato onorario della Turchia in Abruzzo per favorire i rapporti commerciali e culturali tra le due realtà e creare, al tempo stesso, i presupposti, per un collegamento diretto con Istanbul.

Si sta già lavorando per l'apertura di un consolato onorario di rappresentanza turco in Abruzzo. "Iniziamo a verificare quanti sono i turchi in Abruzzo e quanti gli abruzzesi in Turchia - ha aggiunto D'Alfonso - So per certo che ci sono molti validi imprenditori abruzzesi in Turchia e a me non interessano gli imprenditori che fanno convegni, ma quelli che creano ricchezza, offrono lavoro e pagano le tasse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento