Vacri, approvata variante al Piano quadro tratturo

Il consiglio comunale di Vacri approva la variante al Piano quadro tratturo, il progetto pilota messo a punto con la Soprintendenza ai Beni archeologici d'Abruzzo

Il consiglio comunale di Vacri approva la variante al Piano quadro tratturo, il progetto pilota messo a punto con la Soprintendenza ai Beni archeologici d'Abruzzo. “Questo documento amministrativo - spiega Antonio D'Aristotile, sindaco del comune di Vacri nonché candidato al Consiglio regionale con il Centro democratico - consente la regolarizzazione di tante posizioni edilizie che attendevano da anni di essere ricomprese in un ambito di piena legittimità”.

Una delibera che si configura come un progetto pilota, messo a punto con la Soprintendenza ai Beni archeologici d'Abruzzo, da estendere a tutte le zone di insediamento edilizio che insistono sulle aree tratturali.

“I cittadini interessati da questo provvedimento - aggiunge il candidato Antonio D'Aristotile - potranno quindi donare ai propri figli la loro casa, potranno accendere un mutuo per la ristrutturazione o mettere a garanzia il proprio immobile per garantire qualche investimento. Un provvedimento, dunque, che rimuove una serie di ostacoli burocratici che ingessava qualsiasi iniziativa sulle aree fratturali”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento