Tributi evasi per oltre 4 milioni di euro: scattano le procedure di recupero coattivo

Tributi non pagati nei confronti di circa tremila contribuenti a San Giovanni Teatino. La Sgt multiservizi provvederà nelle prossime settimane ad avviare azioni di recupero coattivo, compreso eventuali pignoramenti

Al via il recupero dei tributi evasi per oltre 4 milioni di euro a San Giovanni Teatino. Con una nota firmata dall’amministratore unico, Luciano Iezzi, la Sgt Multiservizi comunica che "al fine di continuare a garantire l'equilibrio finanziario del Comune e nel perseguire l'equità fiscale, 'pagare tutti per pagare meno', provvederà nelle prossime settimane ad avviare azioni di recupero coattivo, compreso eventuali pignoramenti, per tributi non pagati nei confronti di circa tremila contribuenti per oltre quattro milioni di euro". 

Le azioni saranno precedute da ultima informativa che permetterà ai soggetti interessati di regolarizzare la propria posizione preventivamente anche mediante richiesta di rateizzazione. La società multisevizi rende noto inoltre che “situazioni particolari potranno essere segnalate alla società che provvederà ad agevolare i contribuenti, nel rispetto delle vigenti disposizioni, nei modi consentiti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento