Economia

Revisioni auto, nel 2015 spesi 21 milioni di euro

Il dato in provincia di Chieti è il più alto. In Abruzzo lo studio dell'Osservatorio Autopromotec parla di oltre 68 milioni di euro

Nel 2015 gli automobilisti abruzzesi hanno speso 68,2 milioni di euro per eseguire le revisioni obbligatorie delle loro auto. I dati derivano da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec e la cifra comprende il pagamento della tariffa fissata per le revisioni (22,4 milioni di euro) e il costo delle attività di prerevisione (46,3 milioni di euro).

Chieti è la provincia che registra la spesa più alta per revisioni e prerevisioni eseguite nel 2015: 21,2 milioni di euro per 105.142 veicoli revisionati (quasi 7 milioni per le revisioni e 14 per le prerevisioni). Seguono le province dell’Aquila con 17,1 milioni, Teramo con 17 milioni e Pescara con 13,4 milioni.

Sempre secondo l’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec, nel 2015 in tutta Italia gli automobilisti hanno speso 2,9 miliardi di euro per far revisionare i loro autoveicoli presso le officine autorizzate, rispetto al 2014 vi è stato un incremento del 4,9% della spesa totale per le operazioni di revisione, dovuto essenzialmente all’aumento del 3,9% del numero delle vetture chiamate a revisione. Più consistente è stato invece l’incremento della spesa per le prerevisioni (+5,4%) per effetto sia dell’aumento del numero di revisioni eseguite, ma anche del normale incremento dei costi di manutenzione e riparazione quale risulta dagli indici Istat.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Revisioni auto, nel 2015 spesi 21 milioni di euro

ChietiToday è in caricamento