Economia

Patrimonio: la Provincia di Chieti dimezza i fitti passivi

Al via l'azione di riordino del Patrimonio. Il Presidente Di Giuseppantonio: "Atto necessario e non più rinviabile: in tre anni quasi dimezzati i fitti passivi" Presto un bando

La Provincia ha avviato un’azione di ricognizione e riorganizzazione dell’intero Patrimonio dell’Ente, settore di competenza dell’assessore Tonino Marcello. 

Il riordino, che comporterà un censimento dei beni assieme all’avvio delle procedure per verificare casi di occupazioni abusive di immobili, permetterà di rivalutare in base ai parametri di legge i fitti attivi e di incassare i fitti attivi non riscossi adeguando i canoni,  verificare l’accatastamento di beni immobili e mettere a reddito i locali tuttora inutilizzati.

L’azione di riduzione dei fitti passivi secondo l'Ente ha prodotto fino ad ora un risparmio di oltre 500 mila euro, passando da un esborso di 1.226.685 euro agli attuali 712.547 euro. L’ultimo fitto passivo disdetto in ordine di tempo riguarda l’Ipsia di San Salvo, recentemente inaugurato.

Per quanto riguarda i fitti attivi, quelli cioè riscossi dalla Provincia per la locazione dei propri immobili, e che si attestano a 1.000.000 di euro, si procederà ad una revisione dei canoni con l’obiettivo, a medio termine, di realizzare un incremento del 10% delle entrate.

"Il riordino del Patrimonio era un atto necessario e non più rinviabile" commenta il Presidente Enrico Di Giuseppantonio

"Il quadro che sta emergendo - continua l’assessore Marcello – è per taluni aspetti desolante: fra canoni d’affitto mai adeguati per anni, numerose abitazioni occupate abusivamente, fitti non riscossi, accatastamenti mai effettuati. Intendiamo riportare la situazione  su binari corretti e per quanto riguarda la revisione dei fitti attivi sono già pronte le perizie e le stime che il Settore d’ora in avanti applicherà mentre si sta procedendo con il censimento generale di tutti gli immobili".

Entro la prima decade di maggio sarà protno anche un  bando per la vendita del patrimonio immobiliare con un ribasso del quinto rispetto all’ultima asta, che sarà disponibile sul sito della Provincia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrimonio: la Provincia di Chieti dimezza i fitti passivi

ChietiToday è in caricamento