Pizzoferrato, il sindaco vuole ricomprare l'hotel Delberg: "Facciamone un albergo di comunità"

Il Comune vuole rilanciare il turismo. L'hotel frutto di una grande speculazione edilizia degli anni passati

Si riapre a Pizzoferrato la partita per l'acquisto dell'hotel Delberg: 98 stanze, in vendita a 1,2 milioni. Il Comune vuole farne un albergo di comunità e rilanciare, così, il turismo.

L'albergo è il cuore di una grande speculazione edilizia degli anni passati che mirava agli impianti di Roccaraso (L'Aquila): 1.400 case, 40 ettari che possono ospitare fino a 5 mila persone.

''Turismo intelligente e ragionato, le nostre aree interne non possono vivere di altro, non possiamo che investire nel turismo" sottolinea il sindaco Palmerino Fagnilli ricordando che qui in estate si raggiungono 3 mila persone.

"Acquistando l'albergo - ha aggiunto - possiamo bonificare l'intera zona, dare lavoro a oltre 40 persone, riportare a casa il nostro chef stellato Massimo Pasquarelli, rifare la spa, il campo da calcio per i ritiri dei club di serie A, diventare una specie di Brunico".

La lezione più importante arriva dalla tragedia di Rigopiano. "Ci ha insegnato che la montagna va rispettata e guidata sempre di più dall'interesse pubblico''conclude il sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Coronavirus, l'ordinanza della Regione Abruzzo: chi torna da zone a rischio deve comunicarlo al medico

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus, primo caso in Abruzzo: paziente positivo al primo test ricoverato a Teramo

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Coronavirus: sarà trasferito allo Spallanzani il primo paziente positivo in Abruzzo

Torna su
ChietiToday è in caricamento