menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turisti a settembre: all'aeroporto d'Abruzzo +10,2% passeggeri rispetto allo scorso anno

Il trend positivo riguarda l'intero periodo gennaio-settembre 2019, quando lo scalo abruzzese ha visto oltre 552 mila passeggeri e registrato un aumento del 7,7%

Boom di passeggeri all’aeroporto d’Abruzzo dove continua a crescere il numero di persone che usufruisce dello scalo per viaggiare.

In particolare, come fa sapere la saga, il mese di settembre è stato entusiasmante perchè ha fatto registrare un clamoroso più 10,2% rispetto allo stesso mese del precedente anno, con un movimento di passeggeri, italiani e stranieri, che si attesta a 68.696 unità. 

Una crescita costante, con il 7,7% di aumento nel periodo gennaio – settembre 2019 (552.122 passeggeri), nonostante la perdita di circa 20 mila unità, causata dalla chiusura di tre mesi per lavori dello scalo di Linate, che è stato riattivato da lunedì 28 ottobre. 

“Risultati raggiunti grazie al costante posizionamento di nuovi voli verso mete italiane ed estere, che offre ai passeggeri una scelta più articolata, ma anche grazie all’ammodernamento della struttura, con nuovi ed efficienti servizi rivolti agli utenti. Un percorso, che – ha dichiarato il presidente della Saga Enrico Paolini – pone lo scalo abruzzese come punto di riferimento per tutto il territorio regionale ed extraregionale. Cresciamo non solo in numero di passeggeri, ma anche in reputazione, assumendo un ruolo strategico fondamentale per il turismo e l’economia della nostra regione e delle realtà limitrofe, come la provincia di Ascoli, il Molise e Foggia”.

Per Paolini è arrivato il momento di fare il punto sul futuro di questa importante infrastruttura: a breve la Saga proporrà una tavola rotonda con la Regione Abruzzo per analizzare le prospettive dello scalo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento