Economia

Ops, parere favorevole della Corte dei Conti sul futuro della società

Di Giuseppantonio: "Da oggi possiamo guardare con serenità al futuro della società, anche grazie alla razionalizzazione dei costi che abbiamo effettuato in questi anni"

Appare più sereno il futuro dell'Ops: la Corte dei Conti d’Abruzzo ha espresso parere favorevole alla provincia di Chieti circa l'applicabilità delle norme rivolte a tutte le società interamente partecipate dagli Enti Locali che operano in house. Norme che impongono a tutte le amministrazioni pubbliche di liquidare o vendere le società pubbliche strumentali che risultano al di fuori di determinati parametri.

La Corte dei Conti stabilisce che all'Ops va applicata la disciplina indicata nel comma 8 dell'articolo 4, che consente l'affidamento diretto di servizi alle società partecipate purché si rispettino determinati standard.

La Provincia di Chieti detiene l'89,7% del pacchetto azionario dell'Ops, il restante 10,3% fa capo al Comune di Chieti.

"Il parere della Corte dei Conti ci permette di muoverci con maggiore serenità - afferma il presidente Di Giuseppantonio - Da questo momento possiamo occuparci concretamente del futuro dell'Ops, che vanta professionalità e competenze, consapevoli che la nostra linea di rigore e di taglio agli sprechi non ha fatto altro che giovare alla salute della società, con i tagli del 33% all'indennità dell'amministratore delegato e i 3 milioni e 300mila euro che abbiamo risparmiato in  tre anni. Ora è il momento - conclude - che ognuno agisca responsabilmente per il bene dell'azienda e dei suoi dipendenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ops, parere favorevole della Corte dei Conti sul futuro della società

ChietiToday è in caricamento